Campionato Provinciale Under 14

Domenica 10 marzo 2019 ore 10.00

A.S.D. ARCOLE vs A.C.ZEVIO 1925 1-4 (0-2)

Formazioni:-

ASD Arcole:- Pertile, Tirapelle, Sechi, Gini, Carreri, De Marzi (Cap), Paganotto, Albarello, Oppido, Brighente (V.Cap), Jabari. A disp. Blaga, Baldo, Billo, Xhafa, Zorzella, Orlandi, Ferrari. All. De Marzi.

AC Zevio:- Bortolazzi, Corrà, La Rosa, Meneghelli, Guarise, Carli, Caliari, Vogli, Marcantoni (V.Cap), Leucci (Cap), Vallerin. A disp. Mantovani, Fasoli, Crivelli. All.Castagnini.

Marcatori:- al 18^ pt Leucci (Z), al 22^ pt Leucci (Z), al 12^ st Leucci (Z) al 28^ st Brighente (A), al 31^ st La Rosa (Zevio).-

Bella prestazione dei giovanissimi provinciali che, senza particolari problemi, superano il combattivo ma non irresistibile Arcole. Partita inizialmente abbastanza equilibrata, con entrambe le formazioni che nel tentativo di superarsi, si espongono ai contropiede avversari. La prima occasione da goal della partita capita, sui piedi di Caliari che, al 5^ minuto, servito da un cross dalla destra di Leucci riesce ad anticipare il suo marcatore ma non a centrare lo specchio della porta. Dopo due minuti è bravo ed attento Bortolazzi ad uscire ed ad anticipare Jabari lanciato da solo verso la sua porta. Poi è ancora Caliari ad essere pericoloso con un tiro appena dentro l’area dei padroni di casa che va fuori di poco e subito dopo Bortolazzi è protagonista di un’altra uscita sui piedi di Paganotto. Al 18^ minuto Zevio in vantaggio con Leucci che al limite dell’area avversaria, si libera di Albarello e lascia partire un tiro secco che insacca nell’angolo destro della porta difesa da Pertile. Ancora Leucci in goal al 22^ stavolta con una conclusione di sinistro da posizione defilata nell’area dell’Arcole. Prima della fine del primo tempo, Leucci con un tiro in mischia sugli sviluppi di una calcio d’angolo colpisce la traversa e subito dopo Marcantoni intercetta un rinvio della difesa ospite, entra in area e tira a colpo sicuro, ma per sua sfortuna la palla sbatte sul palo, negandogli la gioa del goal. La prima frazione di gioco si chiude quindi sul 2 a 0 per i bianconeri. Al 2^ minuto del secondo tempo la gara potrebbe già andare in archivio, ma Vallerin, peraltro autore di una buona prestazione sulla fascia destra, decide che non è ancora tempo di dare il colpo di grazia all’Arcole. Servito in modo perfetto da Marcantoni, si presenta da solo in posizione centrale davanti al subentrato portiere di casa Blaga, ma tentenna ed anziché concludere, si lascia recuperare da capitan De Marzi e la clamorosa occasione sfuma. Nei minuti seguenti, i padroni di casa si spingono in massa nella nostra metà campo nel tentativo di accorciare le distanze, ma la linea a 4 composta da Corrà Guarise Carli e La Rosa non commette sbavature, grzie anche all’ottimo filtro fatto dalla coppia Meneghelli-Vogli e Bortolazzi resta inoperoso. Dalla panchina, arrivano anche forze fresche, con gli ingressi in campo in sequenza di Fasoli per Caliari, Mantovani per Corrà e Crivelli per Vogli. Si arriva quindi al 12^ minuto, quando con la realizzazione del terzo goal Zeviano, cala il sipario sulla gara. La Rosa scappa via al suo marcatore sulla fascia sinistra e lascia partire un cross perfetto verso il centro dell’area dell’Arcole, dove ancora una volta è Leucci il più lesto di tutti ad arrivare sulla palla, a spingerla in porta con un tiro di prima intenzione ed a realizzare la tripletta personale. Dopo il descritto episodio, la gara si va spegnendo ma, al 28^ minuto, sugli sviluppi di una punizione per l’Arcole nei pressi del centrocampo, la nostra difesa si addormenta e lascia libero Brighente che, con una bella girata al volo a pochi passi dalla nostra porta batte l’incolpevole Bortolazzi e realizza il goal dell’1 a 3. Come sempre succede, la marcatura sembra dare nuove energie ai padroni di casa, energie che però si esauriscono poco dopo. Al 31^ minuto, Leucci, serve una palla in corridoio tra le maglie della difesa avversaria a La Rosa che, si presenta da solo davanti a Blaga e lo batte senza problemi. Il quarto goal Zeviano, spegne ovviamente ogni velleità dei padroni di casa e la partita non regala più altre emozioni. Come sempre…chiudiamo con il più classico dei …”Forza Ragazzi… e Forza Zevio !!!”

SL

Leave a comment