Zevio 15 aprile 2018 ore 15.30 Stadio Comunale “Leo Todeschini” M.O.V.M.

A.C. Zevio 1925-Scaligera 2-1 (1-1)

Arbitro Sig. Roberto Giandonso di Rovigo

Marcatori:-

23^ Ravelli (Z) 26^ Palombi (S) 46^ Ravelli (Z)

Formazioni:-

A.C. Zevio 1925 1) Santi, 2) Bianconi, 3) Gomis, 4) Boniardi, 5) Scolaro, 6) Poli, 7) Stevani, 8) Nortilli, 9) Ravelli, 10) Begali, 11) Marchetto. A disposizione 12) Grigolini, 13) Vallani, 14) Bernardi, 15) Sarti, 16) Giurgevich, 17) Comunian, 18) Mainente. All.Piasere

Scaligera 1) Siliotto, 2) Samannà, 3) Ceoloni, 4) Zuccotto P., 5) Rigoni, 6) Cacciatori, 7) Zuccotto L., 8) Garofoli, 9) Girardi, 10) Sgarbossa, 11) Palombi. A disposizione 12) Sandrini, 13) Signoretto, 14) Oliosi, 15) Gazzieri, 16) Marini, 17) Bersan, 18) Pigozzo.

 

Nel pomeriggio odierno, nella cornice di un Leo Todeschini con la tribuna finalmente piena di sostenitori, vittoria importantissima per lo Zevio contro la già retrocessa Scaligera, scesa in campo però senza nessuna intenzione di regalare nulla.

Sin dall’inizio, la partita è stata molto combattuta, con gli ospiti che, probabilmente liberi da pressioni vista la loro retrocessione già matematicamente sancita, si sono resi protagonisti di belle trame di gioco, che hanno costretto i padroni di casa, a non abbassare mai la guardia nella fase difensiva.

Al 23^ finalmente, Ravelli , lanciato da Nortilli, scatta sul filo del fuori gioco, si presenta da solo davanti a Siliotto e lo batte con un bel pallonetto. Esplosione di gioia sia in campo che in tribuna.

Ma la gioia è destinata a durare poco, infatti dopo neanche tre minuti, Zuccotto Lorenzo, in sospetta posizione di fuori gioco non rilevata dal direttore di gara, lascia partire un cross dal lato destro dell’attacco ospite, la palla viene controllata da Girardi che sul dischetto del rigore si gira e calcia verso la porta Zeviana; sulla traiettoria è lesto ad infilarsi Palombi che devia il pallone, spiazza Santi e realizza il goal del pareggio per la Scaligera. Doccia fredda su squadra e pubblico.

Prima della fine del tempo, Ravelli è protagonista di altre due belle azioni in area Scaligera, che non si concretizzano davvero per poco. Il primo tempo si chiude sul risultato di parità.

Il secondo tempo, si apre nel miglior modo possibile per i padroni di casa con Begali che va a pressare alto Samannà costringendolo al retropassaggio per il portiere Siliotto, il quale vedendo sopraggiungere Ravelli, cerca di liberarsi velocemente del pallone ma lo calcia proprio verso il nr.9 Zeviano, che è freddissimo nel controllare il pallone e scaraventarlo in rete.

Nuova esplosione di gioia in campo ed in tribuna, gioia che però stavolta è destinata a perdurare. Infatti, i bianconeri riescono a mantenere il risultato fino alla fine, senza mai correre pericoli e riuscendo a “congelare” la partita, in modo molto scaltro e pratico.

In questa fase tutta la squadra è molto concentrata, ma una nota di merito particolare va ascritta a bomber Ravelli, il quale, di “mestiere”,  riesce a guadagnarsi numerosissimi calci di punizione ed a far si che il possesso palla rimanga a favore degli Zeviani, il maggior tempo possibile; prestazione davvero maiuscola.

Concludendo, si segnala che Mister Piasere, oltre a Sarti subentrato per Stevani, concede anche uno spicchio di partita ai giovanissimi Bernardi e Mainente.

Bello l’abbraccio finale in campo tra Mister e ragazzi per festeggiare i tre importantissimi punti conquistati oggi, la salvezza resta ancora qualcosa di molto complicato da raggiungere, ma sicuramente con lo spirito visto nelle ultime due partite, riuscire a centrarla è più di una speranza.

Bravi tutti e forza Zevio !!!

Stefano Leucci

 

Leave a comment