Pulcini 2007.
AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Valentino Spada, Gabriel Carcereri, Matteo Santinello, Leonardo Brangian, Alessio Pernigotti, Kevin Spada, Mohamed Fattah, Sudejs Shehi, Eriko Osmani, Mattia Pegoraro, Francesco Roncolato.
Arco (TN) domenica 04 Marzo 2018 , ore 14:00 inizia la IV^ fase del torneo Beppe Viola. All’avvio del torneo le squadre in competizione erano 64, ad oggi quelle sopravvissute alle precedenti fasi eliminatorie sono 24, praticamente le più forti ed agguerrite compagini del trentino e veneto pronte al confronto per aggiudicarsi l’accesso alla fase finale. Il locale servizio Meteo, hanno comunicato il seguente bollettino: “Condimeteo discrete, il tiepido sole visto in tarda mattinata lascia il posto alla nebbia/foschia facendo scendere di qualche grado le temerature. Il campo sintetico è in perfette condizioni e le compagini scalpitano in attesa del fischio d’inizio. I ragazzi dell’AC Zevio 1925 sono carichi come delle molle, ma molto agitati, sentono la competizione, anche se non lo danno a vedere. Dagli spalti i numerosi tifosi giunti dalla lontana terra della mela fanno sentire la loro presenza e caricano i bianconeri con un tifo assordante. Iniziano le ostilità e i bianconeri appaiono frastornati contro i neroverdi dell’ASD Mori S. Stefano, formazione che non lascia giocare provando il tiro da ogni angolo del campo per cercare di violare la porta ben difesa dal nostro numero 1 Frigo. Si cerca di imbastire gioco ma i trentini sono aggressivi e non lasciano partite i bianconeri. I primi due tempi vanno a favore degli avversari il terzo finisce in parità. I ragazzi dello Zevio si caricano per affrontare l’ostica formazione del Vipo Trento in tenuta arancione. l bianconeri subiscono l’aggressivita fisica degli avversari che non risparmiano nessuno e a farne le spese sono Osmani e Spada Valentino che prendono calcioni in diversi contrasti e il nostro Frigo che in una uscita si becca un calcio in testa. I ragazzi dello Zevio combattono senza risparmio di forze con i portieri che sono costretti a fare gli straordinari. Solamente nell’ultima frazione di gara, la formazione bianconera dello Zevio riesce a tenere testa agli avversari terminando il tempo con un pareggio. L’ultima partita sembra dare una scossa ai bianconeri che addirittura vanno il goal con Mattia Pegoraro, ma il gioco aggressivo, veloce e con palla lunga nelle prime due frazioni di partita premiano i ragazzi dell’Oltrisarco. I ragazzi dello Zevio vogliono a tutti i costi ribaltare il risultato, ma otto minuti non sono sufficienti, e per la terza volta l’ultima frazione di gioco termina in parità. Oggi i Bianconeri hanno dato tutto, grande spirito di squadra evidenziato anche dalla disponibilità dei ragazzi che hanno dovuto sostituire il nostro portiere, come previsto da regolamento, hanno dato il massimo nell’inedito ruolo di portiere (Fattah, Osmani e Brangian). In sostanza i ragazzi del pulcini 2007 dell’AC Zevio 1925 si sono fatti valere entrando nella rosa delle 24 squadre più forti del torneo “Beppe Viola”. Onore e gloria a questi ragazzi che hanno lottato per portare il più in alto possibile il vessillo dell’AC Zevio 1925. Esperienza questa che ha sicuramente contribuito ad arricchire il bagaglio sia tecnico che caratteriale dei ragazzi che si sono confrontati con le diverse e molteplici realtà calcistiche di altre regioni. Si è formato un bel gruppo che via via va sempre più compattandosi e questo è merito anche ai genitori che non solo li seguono e supportano sempre e in ogni dove ma hanno consentito una forte amalgama. Forza AC Zevio 1925 e viva i Pulcini 2007.

Leave a comment