Prima Squadra. Giornata 15. Valtramigna Cazzano – Zevio 1925.

 

VALTRAMIGNA CAZZANO – ZEVIO 1925 (1-1) 

VALTRAMIGNA CAZZANO: Fiorio, Fedrigo, De Luca, Gianello, Meneghetti, Benini, Kalanj, Piccoli, trivellin, Campaore, Turozzi. A disp. Viscomi, Piubelli, Bogoni, Zambellan, Veronesi. All. Laperni Adriano

ZEVIO 1925: Dellosbel, Balestro, Bianconi (88′ Scandolara), Boniardi, Padovani, Bolog, Sarti, Nortilli, Giurgevich (75′ Celoini), Marchetto, Stevani (85′ Abouelfaldl). A disp. Santi, Pachera, Gomis, Ndpje. All. Francesco Marafioti

Arbitro: Davide Lacara di Bassano del Grappa
Reti: 10′ Balestro (Z), 27′ rig. Turozzi (VC), 68′ Nortilli (Z)

Vince chi ha osato di più e in questo senso il risultato premia sicuramente i bianconeri dello Zevio, i quali nonostante una formazione imbottita di juniores e orfana dei due big Begali e Ravelli (appiedati per squalifica) ha saputo imporre il proprio gioco sia pure senza grandi lampi creativi.
Bene Marchetto e benissimo Bianconi, propulsore sulla fascia destra di quasi tutte le azioni più pericolose  per lo Zevio che ha lasciato al Valtramigna Cazzano solo azioni di rimnessa e ripartenze neanche tanto pericolose.

Si salva due volte il portiere di casa Fiorio su tiri di Sarti e Stevani ma nulla può sull’ennesima azione di Bianconi che guadagna un calcio d’angolo, battuto alto in area: prende l’ascensore Balestro, lasciando tutti a terra, per incornare di precisione sull’angolino basso dove Fiorio ci arriva solo con le unghie. 1-0 per lo Zevio.

Sterile la reazione del Valtramigna che riesce solo a guadagnare un tiro dalla distanza, al 23′,  di Trivellin parato a terra da Dell’osbel: il portiere bianconero si rende protagonista qualche minuto dopo atterrando in area Trivellin con conseguente rigore e meritandosi un giallo. Batte quasi da fermo Turozzi, infilando basso alla destra del portiere bianconero.  1-1

Squadre al riposo, gioco così così, migliore in campo l’arbitro, peggiore il terreno di gioco che soffre la tramontana gelata di notte e di giorno si metamorfizza in fango.

Brutto tempo il primo e non parliamo di meteo ma di gioco e il secondo non è da meno; ci si aspettava l’aggressività del Valtramigna ma senza grandi occasioni da rete, solo al 60′ su un’azione tutta di prima fra Piccoli e Trivellin, il centravanti coglie un palo a portiere battuto.

Dopo questo pericolo per lo Zevio, Marafioti sposta più avanti la squadra e la mossa viene premiata da un’azione di rimessa sulla sinistra che si concretizza in un calcio d’angolo: batte a giro Sartiti,  per la testa di Nortilli,  impatto potente e palla in rete, 2-1 per lo Zevio.
Con il Valtramigna sbilanciato in avanti, ci prova ancora Nortilli per servire Balestro, tiro di esterno destro a scheggiare la traversa.
Bravi gli juniores bianconeri, che non hanno fatto rimpiangere i titolari almeno sul piano del carattere.

Leave a comment