Zevio 13 marzo 2018, ore 19.00 stadio comunale “Leo Todeschini” .-

ZEVIO1925-AT. CITTÀ CEREA (0-1) 1-1

ZEVIO1925
Residori, Pernigo, Pachera, Perotti, Scandola, Vallani, Spera, Scandolara, Nasser, Strambini Pereira, Ceolini
A Disp. Longato, Rodeghero, Abrami, Panzarini, Karim, Serban, Malvestio
All. Federico Gibellini

AT. CITTÀ CEREA
El Mansouri, Mirandola, Pierobon, Rossini, Jradi, Ismaili, Zampieri, Laqrichat, Emporio, Ambrosi, Claudi
A Disp.Beccaletto, Ahmed, Garzon
All. Claudio Marcon

Reti: 43^ Rossini (C) 85^Serban (Z)

 

Su un terreno di gioco tutto sommato in discrete condizioni, nonostante la pioggia caduta fino alle prime ore del mattino di ieri, nel recupero infrasettimanale, Zevio e Cerea, scendono in campo rispettivamente in completo bianconero ed azzurro.

Sin dalle prime battute di gioco, si capisce che la gara sarà molto equilibrata, con entrambe le difese, che quasi sempre, hanno la meglio sugli attacchi.

Al 10^ minuto, il Cerea riesce a trovare un varco sul lato sinistro del suo attacco con Emporio che, appena dentro l’area di rigore, va al tiro ma la sua conclusione finisce alta sulla traversa della porta Zeviana.

I bianconeri invece, al 24^ minuto, hanno un’occasione clamorosa quando il portiere del Cerea, El Mansouri, sbaglia un rinvio di piede e regala la palla a Spera, il quale dal limite dell’area non riesce  a centrare la specchio della porta rimasta vuota.

Ancora più clamorosa, per i padroni di casa è l’occasione che arriva al 35^ minuto, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Strambini, in semirovesciata, all’altezza del dischetto del calcio di rigore, colpisce la palla al volo in modo sporco,  facendo arrivare la sfera a Nasser che, colpisce di testa  ma si vede respingere la conclusione da El Mansouri, poi, sulla respinta di quest’ultimo, calcia a “colpo sicuro” , ma ancora una volta non riesce a fare goal, grazie ad un salvataggio a dir poco “miracoloso”, da parte di un difensore del Cerea, che respinge il pallone sulla linea di porta; davvero tanto sfortuna.

E la dura legge del calcio “Goal sbagliato-goal subito”, dopo pochi minuti, si concretizza quando, da una punizione concessa al Cerea dal vertice sinistro dell’area Zeviana, Ambrosi fa partire un bel traversone, sul quale la difesa bianconera si addormenta e lascia il capitano degli ospiti Rossini, appostato sul secondo palo, libero di colpire a due metri dalla porta ed a realizzare il più facile dei goal.

Il primo tempo si chiude quindi con gli ospiti in vantaggio.

Il secondo tempo riserva tanti attacchi confusionari e sterili, troppe azioni personali senza sbocchi, il Cerea oramai pensa solo a difendersi e a perdere tempo!
Mister Gibe attinge dalla panchina forze fresche, fa tutti i cambi a disposizione, nell’ultimo quarto d’ora gli attacchi si intensificano e cominciano a piovere occasioni
Però ne Nasser né Strambini e Spera hanno la lucidità e freddezza per mettere la palla in rete, a cinque dalla fine una bella azione di Nasser sulla sinistra palla in area, e dall’altezza del dischetto Alex Serban con un piazzato deposita la palla in rete!!!
Rimangono pochi minuti e il Cerea è alle corde e si aggrappa con tutti i mezzi al pari.
Pareggio finale direi giusto resta il rammarico delle occasioni non sfruttate nel primo tempo, questa partita insegna che non bisogna abbassare la guardia!!!
Mai mollare e……FORZA ZEVIO!

LiSte