Pulcini 2007.
Sabato 18 Novembre 2017.

AC ZEVIO 1925 – A.C. SAN GIOVANNI LUPATOTO

AC ZEVIO 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, Francesco Roncolato, Alessio Pernigotti, Kevin Spada, Leonardo Brangian, Gabriel Carcereri, Mohammed Fattah, Matteo Santinello.

A.C. SAN GIOVANNI LUPATOTO: Federico Sartori, Riccardo Bruni, Emanuele Rigo, Federico Pasin, Filippo Zuanazzi, Samuele Grasso, Chirstian Corserva, Nicolas Cordioli, Davide Prandini, Giovanni Ferrarese, Davide Pomari, Tommaso Cantamessa, Alberto Belfiori, Giovanni Monaco, Giuliano Perlini, Mattia Lorenzetti, Tommaso Murari.

Pomeriggio umido a Zevio si gioca sotto i riflettori. I bianco neri dopo la sconfitta nel derby cercano riscatto con una vittoria. Assistiamo ad una partita veloce e grintosa da parte di entrambe le formazioni, i bianco rossi del San Giovanni L. giocano bene ma i nostri ragazzi riescono a passare in vantaggio con un bel gol di Roncolato. Gli ospiti cercano di affondare, ma la nostra retroguardia è attenta e il nostro numero 1 non si fa mai sorprendere. I bianco neri concludono in porta in due occasioni con Pernigotti e Carcereri. Osmani batte il corner verso Spada V. che conclude in porta sfiorando l’incrocio. Nella seconda sessione di gara i bianco rossi hanno voglia di vincere e mettono sotto assedio i nostri ragazzi impegnando i nostri baluardi della difesa Signorini e Spada V. sudano parecchio per tenere a bada gli attaccanti avversari. Grazie anche ad un super Frigo che con molteplici interventi riesce a far terminare il secondo tempo a reti inviolate. L’ultima frazione di gara è al cardiopalma tutte e due le formazioni voglio portare a casa una vittoria. Il San Giovanni L. parte subito all’attacco con una bella triangolazione ed una conclusione molto insidiosa sventata in calcio d’angolo dal nostro numero 1. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Osmani che da fuori area con un gran tiro batte il portiere e porta in vantaggio i bianco neri. Gli avversari giocano bene continuando ad offendere la nostra porta ben difesa dal portiere che continua a mantenere inviolata la porta dello Zevio con numerose parate. Fine delle ostilità. Con sudore e sacrificio i nostri ragazzi oggi hanno meritato questa splendida vittoria. Bravi, anzi, bravissimi.
Rino Paolella