Juniores Provinciali Verona. Giornata 11.

Vittoria in rimonta a dimostrazione del temperamento e del carattere della squadra. Federico Gibellini e la sua truppa avanzano verso una classifica ambiziosa e proprio sabato ci sarà uno scontro top con la Belfiorese prima in classifica. Juan Ortega è una vecchia conoscenza delle classifiche marcatori, i centrali dello Zevio sono avvisati.

 

ZEVIO 1925 – PORTO LEGNAGO  (1-1) 2-1

Zevio1925: Longato Abrami Vallani Baba Rodeghero Scandola Spera Perotti Nasser Ceolini Bagolin
A disp. Grigolini Zantedeschi Pernigo Karim Strambini Broggio Vesentini. All. Federico Gibellini

Porto Legnago: Violi Sarti De Conti Savioli Avetesian De Martini Colli Buffo Ghembeschi Lonardi Magnabosco
A disp. Signoreto Francioli Gasparini Ferrari Petrobelli De Poloni. All. Matteo Zancanella

Arbitro: Andrea Bonaldi di Legnago
Reti:  12’pt Ghembeschi (P), 23′ Ceolini (Z), 31’st Strambini Pereira (Z)

Terza vittoria consecutiva della  juniores bianconera  in una partita giocata non ancora con ritmi elevati e con un gioco che ha denunciato qualche scollegamento a centrocampo. Ma comunque concreti e ben motivati per  raggiungere l’obbiettivo della vittoria.
Buona difesa solo un paio di svarioni che hanno causato il primo il gol del vantaggio per il Porto.
Al 12′ è stato  Ghembeschi ad approffittare di una distrazione difensiva, il secondo errore, ancora più grave,  è  quello che ha causato il rigore poi parato molto bene dall’ottimo Longato. La parata è stata provvidenziale perchè poteva chiudersi lì la gara a favore del Porto.
La reazione dello Zevio non tarda a venire e al 23′ pareggio con il furetto Ceolini, che poco dopo sfiora il raddoppio. Nel secondo tempo iniziano le sostituzioni per ambedue le squadre e nonostante un predominio territoriale costante dello Zevio,il risultato non si sbocca fino al 31′. E’ il nuovo entrato Strambini Pereira che centra un euro gol all’incrocio, che permette allo Zevio di passare in vantaggio e di mettersi nelal comoda situazione di dover controllare la partita nei minuti finali.
Scaramucce fino al 90′ ma la partita finisce per 2-1 con i bianconeri al terzo posto!

E’ ancora presto per rallegrarsi, sabato c’è la Belfiorese con un certo Ortega da controllare.