Giovanile Bianconero. 4ª Novembre 2017

Cominciamo dai più grandi, dalla Juniores guidata da Federico Gibellini. Gioca al “Todeschini” ospitando il Cologna Veneta, formazione attualmente terza in classifica, quindi è un incontro delicato perchè potrebbe permettere un radicale cambiamento in classifica proiettando la nostra squadra verso i quartieri alti della classifica. Obiettivo, trovare continuità e fare quel salto di qualità che tutti si aspettano.

Anche gli Allievi A di mister Piasere sono in scena tra le mura amiche contro il Bonavigo, incontro spensierato in quanto la nostra squadra ha già raggiunto il primo obbiettivo superando in anticipo e agevolmente la prima fase.
Questa è l’occasione per mister “Vincent” e il suo staff di ottimizzare al meglio schemi per partite future più impegnative, quelle della fse elite, dove incontreremo delle formazioni veramente difficili: abbiamo una sola arma a disposizione, allenarsi e sudare senza mai tirarsi indietro.

Non possiamo mai trascurare la fascia B: in trasferta gli Allievi  a Castel D’Azzano compagine allenata lo scorso anno da mister Bertassello, sicuramente intenzionato a far bella figura!

Trasferta in quel di Legnago per i Giovanissimi B di mister Bagolin, il quale sta ottenendo dei buoni risultati con la sua banda dei “terribili 2004” orchestrati in difesa dal capitano Vesentini e in avanti dal bomber De Grandi.

Ho tenuto appositamente in fondo la partita più sentita. I nostri Giovanissimi A impegnati a S. Maria in un derby che a livello giovanile ritorna dopo alcuni anni. Mister Dian ha ottenuto la qualificazione alla fase élite andando ben oltre le aspettative, buon mix di ragazzi 2003 e 2004. Naturalmente il “campanile” farà la sua parte, l’augurio di tutti è che sia un bel derby giocato correttamente e vinca il migliore!

Da questo week end inaugureremo lo Z-Day, ovvero la giornata nella quale tutte le nostre squadre del Giovanile vinceranno.
In bocca al lupo a tutti inostri giovani e ovviamente anche alla nostra prima squadra, che sarà impegnata a Cologna Veneta per un pronto riscatto.

Giorgio Scandola