ASD CASALEONE – AC ZEVIO 2 – 1

Asd Casaleone: El Mansouri, Artioli (Sarghi), Recchia, Zorzin (El Quorichi), Corso, Sirgh, Pinotti (Baldo), Magro, Peroni, Pasquali, Moio (Hustu). Allenatore: Bruschi

Ac Zevio: Lanza, Taddei, Bressan, Guarino, Vallani, Zenari (Lima), Baldassarre, Scolari, Mainente (Pretto), Cherubin (Esposito), Terza (Bagolin). Allenatore: Sorgente

Arbitro: La Verde di Verona

Reti: 8’st Pasquali (C) , 47’st Peroni ( C), 48’st Taddei (Z)

Rien a fair. Niente da fare. Dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa patita per mano della Pro San Bonifacio, nella seconda giornata valida per la Coppa Veneto di 1° categoria, con il medesimo risultato (2 a 1), l’A.C. Zevio soccombe a Casaleone contro l’omonima formazione di casa.

I bianconeri partono subito forte e già al 5’ potrebbero passare in vantaggio: Terza, dopo aver fatto il diavolo a quattro sulla fascia destra, “mette in mezzo”il pallone che impatta, in piena area, sul braccio di Corso, centrale difensivo locale. Al sig. La Verde, arbitro della contesa, non resta che fischiare il rigore. Sul dischetto va capitan Scolari, ma El Mansouri, con un balzo felino, riesce a negargli la gioia del gol. Tutto da rifare. I minuti scivolano via veloci e gli ospiti continuano a macinare gioco cercando, con il fraseggio, di tenere costantemente in apprensione la difesa ospite per trovare l’imbucata vincente. I locali si difendono con ordine e non disdegnano il lancio lungo nel tentativo di innescare e sfruttare la velocità di Peroni.

Il Casaleone si fa vedere prima al 23’ con un gran tiro dalla distanza, ma Lanza, ben piazzato,dice di no, e poi al 37’ con Pasquali che tira di poco alto. Lo Zevio risponde al 42’ con Mainente, che da buona posizione calcia a lato.

Dopo 3 minuti di recupero, sugli esiti di un calcio d’angolo mal sfruttato dai giallo-blu, il duplice fischio del giudice di gara manda tutti negli spogliatoi.

Si riprende e il match si infiamma al 56’: Pasquali, dopo aver difeso con caparbietà il pallone, si presenta davanti a Lanza e lo trafigge con un potente tiro nel “sette”. Festa grande in campo e sugli spalti per il Casaleone. Lo Zevio accusa il colpo. Mister Sorgente capisce che è il momento di “rimescolare le carte” e butta nella mischia forze fresche. Man mano che passano i minuti i bianconeri “spariscono dal campo” e i locali cercano il goal che potrebbe dar loro la tranquillità;ci prova prima Pinotti, che manca la palla di un soffio, e poi El Quorichi, che fa la “barba” all’incrocio dei pali. Lanza, estremo difensore degli ospiti, si supera nuovamente all’80°. Il goal del raddoppio per i giocatori di casa è nell’aria. Al 92’Peroni scatta sul filo del fuorigioco mettendo la palla in fondo al sacco dopo aver saltato Lanza in una disperata uscita. ASD Casaleone 2 – A.C. Zevio 0. Mancano ancora una manciata di secondi alla fine delle ostilità e i bianconeri si buttano in avanti alla ricerca del goal della bandiera. La loro caparbietà viene premiata sul filo di lana da Taddei, che trova l’angolo più lontano alla destra dell’incolpevole El Mansouri per il 2 a 1 finale.

FZ