Zevio, sabato 24 febbraio, 3a giornata di ritorno Allievi B, girone M.
A.C. Zevio 1925 – A.C. San Giovanni Lupatoto (1-0) 3-0
A.C. Zevio: Fadini, Ligorio, Perlini, Campedelli, Benedetti, Gallucci, Bonetti, Marini, Montanari, Pellizzon, Maiolo, Pisa, Bazzoni, Xibraku, Pegoraro. Mister Christian Bertassello.
A.C. San Giovanni Lupatoto: Scandola, Greggio, Rus, Ghedin, Lollato, Molozin, Favazza, Mori, Bonadiman, Nicolis, Yawson, Haj Meftah, Roveda, Turrini. Mister Paolo Turri.
Arbitro: sig. Iulian Sebastian Tampu di Verona.
Pomeriggio soleggiato ma con aria pungente al “Leo Todeschini” dove è in programma il derby tra i bianconeri reduci da due sconfitte consecutive e decisi ad invertire la rotta e i biancorossi lupatotini desiderosi, invece, di vendicare la partita di andata quando, nonostante il vantaggio di un gol e numerico dopo pochi minuti, erano usciti battuti per 1-3.
Pronti-via e l’A.C. Zevio passa subito in vantaggio al 3′ minuto: preciso e veloce scambio a centrocampo tra Marini e Campedelli. Perfetto lancio del n 4 locale per il puntuale taglio di Pellizzon che, al rientro dopo alcune settimane di stop, di esterno destro manda la palla sotto il sette per il più classico dei gol dell’ex. Il primo tempo scorre veloce con i bianconeri sempre padroni del campo ma non precisi sottoporta e il San Giovanni che arriva solo in un paio di occasioni dalle parti di Fadini. Nel secondo tempo i biancorossi provano ad aumentare il peso offensivo passando alle tre punte. Bazzoni al 45′ sostituisce Gallucci e ristabilisce la superiorità numerica della retroguardia bianconera.
Al 52′ registriamo il rientro in campo, dopo l’infortunio alla caviglia, di Xibraku al posto di Campedelli. Bastano pochi minuti a Xibraku per prendere le misure e servire un assist con un perfetto filtrante a Bonetti solo davanti al portiere. Palla a fil di palo e 2-0 al 56′. Due minuti più tardi entra Pisa per Marini.
Ormai è una gara a senso unico e a più riprese i bianconeri sfiorano il terzo gol con Pisa, Maiolo, Xibraku, Montanari e Bonetti.
Standing ovation per Pellizzon al 75′ che lascia il posto a Pegoraro.
Dubbio episodio a pochi minuti dal termine quando il direttore di gara assegna ai locali un rigore per evidente fallo di mano in area. Nemmeno il tempo a Pisa di posizionare la palla sul dischetto che il sig. Tampu cambia idea e decide di scodellare la palla…
In pieno recupero, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pisa, la difesa biancorossa respinge la palla sui piedi del neo entrato Pegoraro, ben appostato al limite dell’area, che lascia partire un missile terra area che si insacca all’incrocio opposto per un giusto, per quanto visto in campo, 3-0!
Festa grande al triplice fischio del sig. Tampu per i ragazzi in bianconero che sotto la tribuna si vanno a prendere i meritatissimi applausi dei sempre calorosi tifosi.
Avanti tutta, forza ragazzi, forza Zevio!

Berra