VALDAGNO-ZEVIO1925 (0-0) 0-1
VALDAGNO
Fanchin, Praga G, Praga W, Ceolato, Cunegatti, Vezzaro, Ehui, Albanello, Torrente, Vigolo, Prvulovic
A Disp. Randon, Ofori, Veboue, Rizzi, Toci, Duric, De Toni
All. Vincenzo Castaldo
ZEVIO1925
Grigolini, Amariei, Bosco(89ºDal Forno), Saorin(75ºBenedetti), Zampa, Pasti(82ºBonetti), Meneghelli(56ºZenzolo), Pernigo(72ºFagiani), Bagolin, Scandolara, Lavecchia
A Disp. Fadini, Marini, Scandola
All. Simone Pasetto
Arbitro: sig. Marco Cazzavillan sez. di Vicenza
Rete: 95º Lavecchia (Z)
Partita:
Seconda trasferta consecutiva nell’alto vicentino, allo stadio dei fiori di Valdagno si affrontano i locali in maglia granata, dopo aver contestato i colori delle maglie ospiti che sono le classiche bianconere.
Già l’accoglienza non è stata delle migliori diciamo pure poco ospitale…..la gara inizia con qualche minuto di ritardo, la partita è maschia il terreno pesante non agevola il bel gioco,verso il 15ºun brutto episodio il mister Castaldo apostrofa pesantemente un ragazzo zeviano non contento insulta squadra e mister ospite, facendo saltare i nervi a mister Pasetto che affronta a muso duro Castaldo ne esce una brutta scena, dove il sig. Cazzavillan allontana i due mister e dal parapiglia vengono allontanati sia il vice Zeviano Andrea e il guardalinee locale.
Si torna a giocare, partita maschia giocata prevalentemente a metà campo, sul nostro taccuino fino alla fine del tempo non c’è traccia di tiri in porta, portieri inoperosi!
La ripresa sembra percorrere lo stesso canovaccio del primo tempo, anche se con il passar dei minuti i ragazzi di “mister ad interim” Daniele Badia si fanno più pericolosi, bella azione di Bagolin che a tu per tu con Fanchin si fare ipnotizzare e calcia addosso al portiere in uscita, Scandolara dal limite calcia in maniera precisa ma poco potente e l’estremo difensore para in presa.
Arriviamo all’episodio cruciale, siamo in pieno recupero Lavecchia viene steso fuori area, punizione a due metri dal limite dopo un breve conciliabolo sulla palla va lo stesso Lavecchia, breve rincorsa tiro che s’insacca sotto l’incrocio alla destra del portiere! Non c’è più tempo l’arbitro fischia la fine ed esplode finalmente la gioia per una partita fondamentale che bisognava vincere, questa volta e diciamo pure finalmente il recupero ci ha sorriso, ci voleva! Mai mollare e…FORZA ZEVIO!!!    Ligio