Zevio 3 giugno 2018 ore 10.30 semifinale provinciale Allievi.-

A.C.Zevio 1925-SSD Nogara 5-6 dopo i calci di rigore (2-2).-

Formazioni:-

A.C. Zevio:- 1) Grigolini 2) Dal Forno, 3) Bosco 4) Terzi 5) Zampa 6) Pasti 7) Formenti 8) Perotti 9) Al Horany 10) Mainente 11) Zenzolo 12) Conti 13) Libelli 14) Xibraku 15) Grolla 16) Meneghelli 17) Sala 18) Osagie. All.Piasere

SSD Nogara Calcio:- 1) Poltronieri 2) Brighenti 3) Lorenzetti 4) Bonadiman 5) Bianchi 6) Masiero 7) Cavallaro 8) Ventura 9) Turazza 10) Guglielmetti 11) Mantovanelli 12) Mingarelli 13) Passarini 14) Ceolini 15) Rodegher 16) Pace 17) Regatelli 18) Albarello.-All.Ghisellini

Reti:- al 6^ Zenzolo (Z) al 21^ Formenti (Z) 54^ e 64^ Cavallaro (N).-

Serie calci rigore:-

Terzi (Z) parato-Cavallaro (N) goal; Xibraku (Z) goal-Turazza (N) fuori; Pasti (Z) goal-Passarini (N) goal; Meneghelli (Z) goal-Guglielmetti (N) goal; Al Horany (Z) parato-Lorenzetti (N) goal.-

Grossa delusione per gli Allievi dello Zevio e per tutti i tifosi assiepati in tribuna. Il primo tempo è stato praticamente perfetto e chiuso in vantaggio per 2-0 grazie ai goal di Zenzolo di testa sullo sviluppo di un calcio d’angolo e di Formenti con un tiro a giro sul secondo palo, scoccato appena dentro l’area del Nogara grazie ad una vera e propria invenzione di Al Horany. Sempre nel primo tempo i bianconeri hanno avuto almeno altre due grosse occasioni per andare in goal. La prima al 13^ minuto, ha visto il portiere del Nogara Poltronieri volare all’incrocio dei pali per deviare in angolo un gran tiro di El Horany  dal limite dell’area. La seconda, al 15^ minuto, quando  una “imbucata” di Mainente ha liberato El Horany da solo davanti al portiere avversario in buona posizione ma il tiro dell’attaccante dello Zevio è uscito di pochi centimetri. Il Nogara invece per  tutto il primo tempo è stato in grossa sofferenza ed è riuscito a concludere verso la porta Zeviana solo al 35^ quando Turazza ha scoccato un gran tiro da fuori area, sul quale Grigolini è intervenuto in modo incerto, ma è riuscito comunque a mandare la palla in calcio d’angolo. Il primo tempo si è chiuso quindi sul 2-0 per lo Zevio. Alla ripresa del gioco, si è capito subito che l’inerzia della gara era cambiata con il Nogara  pericolosissimo al 7^ minuto con Cavallaro che liberato da solo in area, ha lasciato partire un gran tiro, sul quale Grigolini ha compiuto un vero e proprio miracolo, respingendo a mano aperta. Al 14^ sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area bianconera per fallo sul vivacissimo Ceolini subentrato nel secondo tempo, è arrivato il goal del 2-1 per il Nogara. Tiro rasoterra centrale da parte di Turazza, respinto da Grigolini con Cavallaro più reattivo di tutti nello spingere il pallone nella porta ormai vuota. Trovato il goal, il Nogara aumentava gli attacchi ed al 64^ ancora Cavallaro, a cui la difesa bianconera lasciava troppo spazio, entrava in area e batteva per la seconda volta Grigolini realizzando il goal del pareggio. Da questo momento in poi non accadeva più nulla degno di nota, solo un tiro dal limite dell’Area di Terzi al 72^ minuto che sfiorava l’incrocio dei pali con Poltronieri immobile. La gara finiva quindi sul risultato di parità e si andava ai calci di rigore ove i ragazzi del Nogara si dimostravano più freddi e precisi, conquistando  la finale provinciale. Da notare che i bianconeri sbagliavano i due rigori più difficili da calciare dal punto di vista emotivo e cioè il primo e l’ultimo e che a sbagliarli erano  due tra i migliori in campo e cioè Terzi ed El Horany, ma questo fa parte di questo bellissimo sport. Bravi lo stesso e grazie a tutti i ragazzi.

Stefano Leucci