Category Archives: Pulcini 2007

Parola d’ordine Rigore! … anzi Rigori.

Pulcini 2007.

AC Zevio 1925: Frigo Filippo, Signorini Andrea, Sanitiniello Matteo, Pernigotti Alessio, Spada Valentino, Carcereri Gabriel, Shehi Sudej, Osmani Eriko, Brangian Leonardo, Fattah Mohamed, Spada Kevin

Sabato 17 febbraio 201. Anticipo della 2^ giornata di campionato della fase primaverile. Oggi di primaverile c’è ben poco, in quanto la giornata è fredda e umida e un campo da gioco difficile. I bianconeri affrontano la formazione in tenuta giallo fosforescente della “Junior Oppeanese”. Partita improntata sulla fisicità, gli avversari sono dotati di gran fisico e nei contrasti, nostro malgrado,  hanno sempre la meglio negli scontri con i bianconeri. Finalmente i ragazzi dello Zevio sono a pieno organico, ci mettono voglia e grinta nel provare a portare a casa un risultato positivo. Giornata anarchica, i ragazzi sembrano ascoltare poco le indicazioni dei mister e di  mettere in pratica quello che da messi hanno imparato negli allenamenti. “Ci procureremo dei bastoncini per le orecchie”  commentano i mister. Comunque l’impegno c’è ed i ragazzi vogliono vincere a tutti i costi, corrono senza sosta ma gli avversari della Juonior Oppeanese sono ostici e difficili da affrontare. Subiamo due penalty di cui solo uno va a segno, gli avversari spingono in tutti i sensi, nel gioco e con il fisico, provando diverse volte a perforare la porta dello Zevio dove, come al solito, l’ottimo Frigo fa buona guardia senza lasciar passare nessuno, coadiuvato anche dai suoi difensori Shehi, Signorini, il rientrato Spada Valentino e la sorpresa Carcereri.

Brangian spinge e corre in ogni dove, Spada Kevin e Fattah che spallettano con gli avversari, Santiniello lotta su tutti i palloni, Pernigotti cerca di impostare il gioco, Osmani corre dappertutto senza una meta consumando fiato ed energia. Purtroppo gli avversari sono più cinici di noi sfruttando le occasioni al meglio mentre i binaconeri, nonostante le diverse azioni e conclusioni in porta non riescono a  concretizzare. Risultato in passivo ma i ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 hanno messo tutto l’impegno possibile. Si ha la convinzione che stiano conservando le energie fisiche e mentali per il torneo di domenica 25 ad Arco.

Bravi per l’impegno e la grinta uniti all’entusiasmo di voler vincere. Ottimo continuate così!

 

Inarrestabili furie bianconere

Pulcini 2007.

A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Sudej Shehi, Kevin Spada, Mohammed Fattah, Leonardo Brangian, Eriko Osmani, Alessio Pernigotti,

Francesco Roncolato, Masar Lencini, Diego Poli, Stefano Galletto, Pietro Felisi, Paolo Deidonè.

Domenica 11 febbraio 2018 a Riva del Garda in località Varone (TN) III^ fase del torneo Pulcini 2007 “Beppe Viola”. Giornata tiepida e campo sintetico in ottime condizioni.

La rappresentativa dell’A.C. Zevio 1925 affronta nel girone AF le compagini di: “US Levico Terme”, ACD Pinzolo Valrendena” e “ASD Ortigaralefre”. I ragazzi dei pulcini 2007 provengono da una settimana intensa di attività (allenamenti, Torneo “Sei Bravo a” e partita di campionato) ma oggi sono carichi ed intenzionati a passare il turno. I mister fanno fatica a contenere l’entusiasmo e la carica agonistica dei piccoli bianconeri. I ragazzi hanno dormito con la maglia dello Zevio al posto del solito caldo pigiama. Questa volta sono i ragazzi che chiedono ai mister di iniziare subito il riscaldamento ed i portieri vogliono riscaldare i guantoni. L’adrenalina sprizza dai pori dei ragazzi, vogliono tutti giocare, un fermento generale. Finalmente iniziano le ostilità. I bianconeri si presentano subito con un gioco aggressivo e per tutto il tempo della prima gara assediano la metà campo degli avversari. La porta del portiere del ASD Ortigaralefre viene violata per ben due volte, la prima da Roncolato e la seconda da Felisi. Entusiasmo a mille. La seconda gara si fa più impegnativa, gli avversari del ACD Pinzolo Valrendena sono duri e cattivi mettendo a dura prova le caviglie dei bianconeri. Parate spettacolari del nostro Frigo e di Lencini. L’ultima gara mette a dura prova i bianconeri dell0 Zevio contro i ragazzi dell’ US Levico Terme, squadra veramente ostica e fisica. I bianconeri hanno sempre cercato di giocare la palla costruendo gioco, a differenza delle altre compagini che miravano a vincere ad ogni costo con palla lunga e tiri da fuori area. Lo Zevio ha fatto vedere come si gioca al calcio divertendosi e soffrendo nelle varie fasi di gioco senza mai buttare via la palla. Bene! Anche questa fase si è conclusa e i ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 passano alla fase successiva. Le squadre impegnate nella prossima fase sono 24 e tutte forti; quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare. I ragazzi sono pronti, maturi e non aspettano altro che tornare in quel di Arco e passare il turno. Sarà difficile ternerli a bada la prossima domenica, giornata di riposo del torneo, ai genitori l’arduo compito e ai mister un pò di riposo. Bravi ragazzi! Complimenti per la qualificazione alla IV^ fase l’avete meritata tutta, con dedizione, sacrificio e spirito di squadra ed ai genitori e supporters che li hanno incitati dall’inzio alla fine. Ora godetevi il meritato riposo che vi aspettano ardue battaglie.

Bravi, bravi… anzi bravissimi.

Impantanati a Ronco all’Adige.

Pulcini 2007.

Sabato 10 febbraio 2018 – Ronco All’Adige (VR)

U.S. Albaronco: Belu Dragos, Salhi Nabil, Tavellin David Oscar, Ferrara Omar, Pescata Marco, Zordan Silvio, Raguigue Rida Baldo Riccardo.

A.C. Devio 1925: Frigo Filippo, Fattah Mohamed, Santerello Matteo, Osmani Eriko, Marcolongo Pietro, Shehi Sudejs Pernigotti Alessio, Pasquini Tommaso, Spada Kevin, Castellani Leonardo.

Scoccano le 15:00 in una soleggiata giornata invernale si scende sul campo di ronco all’Adige per la rivincita dopo il Sei bravo A avvenuto in settimana.  L’Albaronco vuole dimostrare di essere superiore e lo Zevio ha sete di rivalsa. I mister perplessi danno uno sguardo alla panchina e decidono di sperimentare, così la partita inizia con i ragazzi bianconeri che non temono le paludose fanghiglie di metà campo e si presentano con un paio di buoni scambi al limite dell’area avversaria. E’ un primo tempo convulso e di continui cambi di fronte, occasioni da una parte e dal’altra. Alle ottime parate del solito Frigo, risponde la traversa su un ottima occasione di Santinello che poco dopo avrà anche una palla dal limite che esce di pochissimo. Si chiude un primo tempo intenso a reti inviolate. Nel secondo tempo i nostri ragazzi sembrano aver smarrito la grinta iniziale e a poco a poco di fanno attanagliare dalle solite paure, restano chiusi a difendere il fortino soffrendo e creando poco o nulla. E’ l’ultimo tempo si gioca il tutto e per tutto, la squadra di casa con soli cerca a più battute la via del gol, i bianconeri dello Zevio resistono e provano qualche offensiva senza molti risultati. Una punizione sprecata, qualche discesa di Spada subito rintuzzata e le caviglie che si fanno sempre più pesanti. Alla fine, come non sempre accade, la squadra avversaria ha prevalso per un soffio a pochi minuti dal termine. I ragazzi rimaneggiati e con gli infortunati da poco recuperati ancora sottotono dimostrato tenacia e spirito di squadra. La squadra di casa ha dimostrato una buona facilità di gioco con generosa grinta su un terreno di gioco a dir poco paludoso. La realtà è che i ragazzi non hanno voluto sprecare energie in vista della III^ fase del torneo Beppe Viola che avrà luogo domani ad Arco di Trento. Forza ragazzi!

Torneo “Beppe Viola” 12 frecce bianconere centrano il bersaglio ad ARCO

Pulcini 2007.
A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Valentino Spada, Mohamed Fattah, Sudej Shehi, Gabriel Carcereri, Kevin Spada, Leonardo Brangian, Andrea Migliorini, Stefano Galletto, Pietro Felisi.
Domenica 04 febbraio 2018 – Arco di Trento località Baone.
Bellissima giornata, splendido sole che scalda il terreno di gioco che ospita la II^ fase del torneo “Beppe Viola”. Le squadre iniziano la fase di riscaldamento prima del via alle ostilità. I ragazzi dello Zevio sono caricatissimi hanno voglia di giocare, divertirsi e vincere; scalpitano, fremono dall’entrare in campo e dimostrare tutto il loro valore.
Ore 14:30 saluto delle squadre ai numerosi spettatori presenti e pronti via… si inizia. Dodici moschettieri in tenuta bianconera pronti a dare battaglia e senza fare sconti agli avversari; oggi il motto è “Tutti per uno, uno per tutti!”
Le squadre in campo sono composte da solo sei giocatori, ma i bianconeri sembrano essere il doppio; i ragazzi sul terreno di gioco corrono, sudano, quelli a bordo del campo incitano i compagni, soffrono e gioiscono tutti insieme.
A dire il vero c’è ben poco da soffrire, i bianconeri, dalla prima gara, hanno fatto divertire i loro supporters regalando una serie di vittorie con un bel gioco. Non da meno la grande lezione di “Fair play” che i ragazzi hanno impartito agli avversari.
Valanga di goals ( a segno:, Brangian, Signorini, Carcereri, Pegoraro 3, Migliorini, Felisi 3, Galletto 4) e gioco spettacolare sono stati gli ingredienti utilizzati dai bianconeri dell’A.C. Zevio 1925 negli incontri contro le compagini, agguerritissime, di “ASD Pieve di Bono”, “US Telve” e “US Cadore”. Non dimentichiamoci di saracinesca Frigo e il grande Fattah che ha fornito un’ottima prestazione nel ruolo, inedito per lui, di portiere.
La II^ fase del torneo si è conclusa con il piazzamento al 1° posto del girone, e questo consente all’A.C. Zevio 1925 alla III^ fase del torneo. L’entusiasmo è alle stelle.
Grande gruppo, eccezionale affiatamento dentro e fuori dal campo; una squadra di amici che giocano a calcio! Bravi ragazzi!
Giornata di calcio senza alcuna sbavatura all’insegna del divertimento e spensieratezza condivisa dai genitori-supporters che hanno molto apprezzato, e non vedono l’ora di ritornare ad Arco, unitamente all’eccellente organizzazione logistica di Alessandro Frigo.
La corazzata bianconera è già pronta per la prossima sfida di domenica 11 febbraio 2018.

Rino Paolella

XIX Torneo Pulcini Città di Arco.

Pulcini 2007.

A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Masar Lencini, Andrea Signorini, Valentino Spada, Mattia Pegoraro, Francesco Roncolato, Gabriel Carcereri, Matteo Santinello, Mohammed Fattah, Leonardo Brangian, Kevin Spada, Alessio Pernigotti, Paolo Deidonè, Pietro Felisi, Diego Poli.

Città di Arco (TN), giornata splendida illuminata dal un tiepido sole.  Raduno delle squadre partecipanti al centro sportivo per poi procedere in sfilata attraversando il centro del paese di Arco per raggiungere lo stadio per la consueta presentazione di rito delle squadre partecipanti davanti a numerosi spettatori.  Dopo la sosta del pranzo, trasferimento a Malcesine per l’inizio del torneo. Cornice spettacolare, campo di gioco in sintetico in perfette condizioni che si affaccia sul direttamente sul lago di garda. I Pulcini dell’A.C. Zevio 1925 non vedono l’ora di scendere in campo.
Tre partite in rapida successione con tempi di gioco ridottissimi ma con alta intensità. L’obbiettivo di tutte le squadre partecipanti al torneo, ovviamente, è quella di vincere. I 14 guerrieri bianconeri sono disposti e pronti a vincere ad ogni costo. Squadre avversarie agguerrite e ben messe in campo, impresa sicuramente non semplice.
I ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 hanno dato il massimo, si sono disperati nella sconfitta, animati con il pareggio e gioito con una splendida e meritata vittoria. Tutti, indistintamente, hanno dato il massimo e contribuito al risultato in uguale misura, sia in campo che fuori. Una squadra si supporta dentro e fuori dal campo incitando o confortando i compagni. Organizzazione perfetta unita alla partecipazione compatta dei genitori hanno reso questo evento semplicemente: FANTASTICO.  La 1^ fase del torneo “Beppe Viola” si è conclusa: una sconfitta, un pareggio ed una vittoria, un terzo posto che consente l’accesso alla fase successiva di ripescaggio per le fasi finali. Bravi ragazzi! Continuate così! Aiutatevi l’un l’altro a non mollare mai nel calcio e soprattutto nella vita.

Rino Paolella

In marcia verso Arco

Pulcini 2007.

XIX° TORNEO PULCINI CITTA’ DI ARCO (TN) – DOMENICA 28 GENNAIO 2018

1^ fase a gironi. I Pulcini 2007 ad Arco di Trento a rappresentare i colori bianconeri dell’A.C. Zevio 1925.

Sosteniamo i nostri eroi. Forza ragazzi! In bocca al lupo

Pulcini 2007 – l’unione fa la forza!

Pulcini 2007.

A.C. Zevio 1925 – A.C. Cerea

 

AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, Davide Crema, Leonardo Brangian, Kevin Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Mohammed Fattah

 

Sabato 13 gennaio 2018 ore 15:00 campo NOI di Zevio.

Prima partita dopo le festività natalizie, i nostri ragazzi si trovano ad affrontare i granata del A.C. Cerea. Bella giornata con temperatura non molto fredda e numerosi spettatori al campo NOI di Zevio. Ottimo inizio da parte dei bianconeri che mostrano carattere e grinta contro una squadra ben messa in campo. I ragazzi dello Zevio partono subito all’attacco cercando di perforare la porta avversaria con belle azioni, e contenere in fase difensiva le azioni avversarie. Purtroppo un tiraccio allo scadere del primo tempo beffa l’incolpevole Frigo che non può far nulla per evitare che la palla oltrepassi la linea di porta.

Nella seconda frazione di gioco accade l’impossibile, i bianconeri rimangono perennemente nella metà campo avversaria bersagliando la porta del numero uno granata senza però riuscire a oltrepassare la linea di porta. Gli avversari si facciano sporadicamente nella meta campo dello Zevio. Altra frazione di gioco, stessa musica i ragazzi sembrano facciano parte di una corale giocano, si divertono e producono un bel gioco e tante azioni pericolose. Kevin Spada a due passi dalla porta mette a lato di poco, Pernigotti con un tiro sfiora il vantaggio, sfruttando una respinta del portiere, ma poco dopo il goal arriva con Crema. Il reparto difensivo sempre attento e con il solito Frigo sventano diverse occasioni con interventi difensivi e strepitose parate.

Si gioca l’ultima frazione e i bianconeri vogliono vincere a tutti i costi nonostante le energie cominciano a scarseggiare, non demordono. I granata passano in vantaggio, ma poco dopo, con una grande azione corale Kevin Spada batte a rete e conquista il pari, i compagni accorrono ad abbracciarlo caricandosi al tal punto che, pochi minuti dopo, Brangian con un bel tiro porta la squadra in vantaggio. Il ritmo è alto non c’è sosta, si stanno spendendo le ultime riserve di energia, entrambe le formazioni vogliono la vittoria ad ogni costo. Frigo fa di tutto per non far oltrepassare la palla nella sua porta, ma una disattenzione difensiva consente agli avversari di agguantare il pareggio. Ma non è finita, i bianconeri continuano a spingere cercando il vantaggio che arriva con un gran goal di Brangian. La battaglia continua senza risparmio di energie, ormai le due compagini sono sfinite, hanno dato tutto quello che potevano, ma a pochi minuti dalla fine delle ostilità i granata riescono a pareggiare. Bella partita, oggi i bianconeri dello Zevio hanno dimostrato di essere una vera squadra, combattendo, gioiendo e soffrendo insieme. Bravi ragazzi! Grande SQUADRA.

 

Rino Paolella

Genitori in campo, incontro in Sala Civica a Zevio.

Settore Giovanile Ac Zevio 1925.

Può, il genitore, diventare risorsa competitiva per una Società di Calcio?
Ovvero può influire sul rendimento di una squadra di calcio giovanile?

E ancora, come interagire con l’allenatore nell’aspetto educativo del proprio ragazzo.
E’ più apprezzato dal ragazzo in campo il genitore tifoso oppure il genitore curvaiolo?
Il transfert comportamentale genitore-ragazzo dalla tribuna al campo e i riflessi sulla Coppa Disciplina.

Questi aspetti e altre domande saranno sviluppate nel corso di un incontro condotto da Giorgio Scandola, responsabile giovanile dell’AC Zevio. Interverrà come moderatore, Rodolfo Giurgevich, direttore responsabile del giornale Giovanigol per portare in discussione anche le proprie esperienze di genitore.
Al termine del forum, sarà consegnato il libretto “Genitori Eccellenti”, che contiene interessanti indicazioni comportamentali.
Nel corso dell’incontro verranno spiegate alcune regole di gioco aggiornate recentemente, fra le quali il “fallo su chiara occasione da rete”,  le casistiche del fuorigioco e alcune curiosità regolamentari.

Sono invitati a partecipare i genitori delle annate più giovani, Pulcini e Mini Pulcini, ma anche Esordienti i quali fra poco saranno protagonisti (e con loro anche i genitori) di importanti tornei fra cui il 30° Città di Verona.

Arrivederci dunque in Sala Civica a Zevio, in Piazza S. Toscana, lunedì 29 gennaio alle ore 20,30.

Libriccino Genitori Eccellenti

ROSA E STAFF TECNICO PULCINI SECONDO ANNO

STAFF TECNICO

Allenatore: Luca Merra;

Aiuto Allenatore: Rino Paolella.-

ROSA

Brangian Leonardo, Verona 01.11.2007;

Carcereri Gabriel, Verona 04.11.2007;

Fattah Mohamed, San Bonifacio 27.09.2007;

Frigo Filippo, Zevio 28.10.2007;

Osmani Eriko, San Bonifacio 03.11.2007;

Pernigotti Alessio, San Bonifacio 09.08.2007;

Santinello Matteo, Bussolengo 03.11.2007;

Signorini Andrea, Verona 22.12.2007;

Spada Kevin Eros, Verona 30.09.2007;

Spada Valentino, Verona 30.09.2007.-

A Legnago in cerca del gioco

Pulcini 2007.
Legnago Salus – AC Zevio 1925      Sabato 16 dicembre 2017 ore 15:00
Giornata illuminata da un tiepido sole a Legnago su un campo da gioco … su un campo verosimilmente definito campo da calcio. I ragazzi appaiono svogliati , poco ricettivi alle indicazioni impartite dal Mister. Il gioco latita e la palla non gira come dovrebbe, ciò a vantaggio degli avversari che approfittano dello stato confusionale dei bianconeri per chiudere in vantaggio un primo tempo spento. Gli avversari sono alla nostra portata, ma i ragazzi dello Zevio non sembrano avere voglia di vincere, la palla rimane spesso attaccata ai piedi, sistematicamente strappata dagli avversari molto più grintosi, evitando di servire il compagno smarcato e di andare verso la porta avversaria per concludere.
Un secondo tempo privo di emozioni da entrambe le parti. Neanche il supporto di tre compagni dell’annata 2008 contribuisce a dare una spinta a far meglio. Si vede un lieve impegno e qualche lampo di gioco; a metà della frazione di gioco Roncolato salta un avversario ed effettua una passaggio a Santinello che in velocità, davanti al portiere, conclude di poco a lato. I soliti interventi provvidenziali del nostro numero 1 fanno si che il risultato della seconda parte di gara rimanga in pareggio.
Si apre la terza frazione di gioco con qualche barlume di grinta, ma il gioco continua a latitare. La difesa spesso va in affanno perché non riesce a trovare compagni che si liberano per ricevere la palla, e contestualmente fa fatica ad uscire dalla nostra metà campo perché i ragazzi scelgono la soluzione personale e non il passaggio. Agguantiamo il pareggio con un tiro su punizione di Roncolato. Il goal sembra dare una scossa alla squadra, ma è solo illusione.
Anche l’ultima frazione si conclude in pareggio senza grandi sussulti in cerca del gioco che non vuole farsi vedere. Prestazione inadeguata in riferimento a quello che i ragazzi sanno fare e che dimostrano in allenamento, ma che in partita, chissà per quale arcano mistero, non mettono in pratica.
Ora con la pausa natalizia ricarichiamo le batterie e iniziamo un nuovo anno con lo spirito giusto. Godiamoci il meritato riposo trascorrendo con serenità tra gli affetti familiari, le imminenti festività con l’augurio che il nuovo anno sia foriero di soddisfazioni e di vittorie che siamo certi arriveranno.

Rino Paolella