Category Archives: Pulcini 2007

Baciati dalla sfortuna…

Pulcini 2007.

A.C. Zevio 1925 – A.C. San Giovanni Lupatoto

Sabato 05 maggio 2018 ore 15:00 campo NOI di Zevio.

A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, , Kevin Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Matteo Santinello, Sudejs Shehi, Mohamed Fattah, Leonardo Brangian.

Campo NOI Zevio, clima estivo e caldo afoso versano sulla gara che vedono contrapporsi le compagini dei bianconeri dello Zevio contro biancorossi del San Giovanni. Il vantaggio dei padroni di casa arriva verso la metà della prima frazione di gioco grazie ad una bella azione conclusa con una prodezza di Leo Brangian. Purtroppo allo scadere gli ospiti pareggiano.  Nel secondo tempo occasioni da ambo le parti, dove a farla da protagonisti sono i numeri 1 che per tutta la durata del tempo mantengono inviolata la rispettiva porta. Nella ripresa prevale la stanchezza, i ragazzi dello Zevio rallentano e i biancorossi del San Giovanni L. ne approfittano alzando il baricentro e provando a perforare la porta, sempre ottimamente difesa dal nostro Filippo Frigo. Da una disattenzione scaturisce i vantaggio degli ospiti. Il goal degli avversari sembra dare una scossa ai bianconeri che, dando fondo alle ultime energie rimaste, provano ad agguantare il pareggio.  Nel finale un palo colpito da Kevin Spada nega il pareggio. Contro l’A.C. San Giovanni Lupatoto i ragazzi dell’AC Zevio 1925 hanno fornito una prestazione ottima, soffrendo solamente nell’ultima frazione di gara a causa della stanchezza che non ha lenito certamente il dispiacere per un successo sfiorato in più occasioni. C’è il rammarico perché una prestazione così è certamente coronata dalla vittoria. Ad ogni modo contro una buona formazione che gioca un buon calcio i bianconeri hanno giocato con personalità. Non bisogna essere delusi perché  oggi i ragazzi sono stati baciati dalla sfortuna. Ora si guarda avanti. Ci sono altre gare e tornei importanti quanto prestigiosi da affrontare e se ci si arriva bene si può giocare tutto.  Oggi il pubblico in tribuna ha assistito ad una bella partita. Bravi ragazzi!

Rino Paolella

 

Incetta di grinta e agonismo…

AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Valentino Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Matteo Santinello, Leonardo Brangian, Kevin Spada, Mohamed Fattah.

I bianconeri sono motivati e voglio provare a riprendere la strada che avevano imboccato prima della sosta delle vacanze pasquali. La partita è stata nel segno del San Giovanni Lupatoto nei primi 15 minuti di gioco ha preso di petto l’AC Zevio 1925  gestendo tanti palloni attraverso un asfissiante pressing alto. Infatti per tutta la durata della prima frazione di gioco i bianconeri hanno fatto fatica ad uscire dalla propria metà campo.  Tutto il fuoco nella seconda frazione. Arrembaggio dei bianconeri verso la porta avversaria. Scambi, triangolazioni, e… con un gran tiro di sinistro di Brangian i bianconeri violano la porta del San Giovanni Lupatoto.  Un Carcereri  motivatissimo comanda il centro del campo, contrasta le iniziative avversarie e imposta il gioco per i compagni con l’ausilio dei laterali (Spada Kevin, Fattah e Brangian) e dei disturbatori d’attacco Pernigotti e Santinello, mandano al manicomio centrocampo e difesa dei padroni di casa per tutto il secondo tempo. Ennesima incursione bianconera sulla destra, viene atterrato Pernigotti … calcio di punizione battuto verso Brangian che con un tiro preciso fa secco per la seconda volta il portiere avversario. La rosa ristretta dei bianconeri permette pochi cambi per consentire ai ragazzi qualche minuto di riposo. Infatti l’ultima frazione di gioco è all’insegna della stanchezza. I ragazzi dello Zevio hanno dato tutto nel secondo tempo, ora la fatica e il caldo si fanno sentire, ed il ritmo cala. Gli avversari approfittano del calo dei bianconeri e prepotenti si affacciano spesso e con veemenza nella metà campo dello Zevio. La difesa non si lascia sorprendere, il solito Frigo fa buona guardia e para tutto quello che arriva e carica i suoi difensori Spada Valentino e Signorini che nonostante qualche disattenzione, reggono bene l’urto degli avversari. Nonostante il campo leggermente duro, il caldo e le assenze, oggi i bianconeri hanno fornito, in generale, una buona prova soprattutto nel secondo tempo, ed in particolare i mister hanno molto apprezzato grinta e agonismo. Bene continuate così che inizieranno ad arrivare grandi soddisfazioni. Bravi ragazzi! Forza AC Zevio 1925.

Rino Paolella

L’aria di primavera stordisce i pulcini 2007.

Pulcini 2007.

A.C. Pozzo A.S.D.: Sebastiano Mercanti, Demis Magagnotti, Raul Farcas, Pietro Lonardi, Costantin Dragoescu, Daniele Cattelan, Luca Zanetti, Nicolas Dalla Vedova, David Enrico Farcas, Nosa Emmanuel Alhoan, Jacopo Sandrini, Cristiano Chesini, Devis Marcolongo.

AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, , Kevin Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Matteo Santinello, Sudejs Shehi, Mohammed Fattah.

Sabato 07 aprile 2018 ore 15:00 campo sussidiario Comunale di Via M. Pastello a Pozzo di San Giovanni Lupatoto. Bellissima giornata primaverile.  Nota stonata il campo e l’ospitalità. Si torna a giocare dopo la sospensione dovuta alle festività pasquali, e finalmente, con l’arrivo della primavera che con le sue miti temperature oggi consente di svolgere una partita finalmente con il sole. Purtroppo il post vacanze non sempre giova, ci si rilassa troppo, si scartano troppe uova di cioccolata, e, se poi a questi ingredienti aggiungiamo l’effetto che produce la primavera, il mix non è dei migliori. L’inizio partita non è certamente fulmineo perché gli avversari marcano a uomo e i ragazzi dello Zevio fanno fatica a liberarsi dalle marcature e impostare il gioco. Complice è sicuramente il campo, si fa molta fatica a controllare la sfera e di conseguenza diventa molto difficile impostare il gioco. Gli avversari non risparmiano nulla pressano, marcano a uomo, sono praticamente appiccicati,  e giocano abbastanza duro, al punto che neanche il nostro portiere  Frigo è esente dal subire la fisicità dei padroni di casa che in diverse occasioni lo abbattono nel vero senso del termine. L’aggressione degli avversari continua senza sosta e i bianconeri, che oggi hanno lasciato a casa la grinta, continuano a subire, costringendo Frigo a tuffarsi sull’asfalto per evitare un gravoso passivo. Riusciamo a far goal con Shehi, ma non basta. Inizia l’ultima frazione di gioco, i bianconeri entrano in campo dopo essere stati leggermente strigliati in panchina. Come per magia si inizia a giocare e vedere qualche bella azione dei bianconeri che sfiorano in diverse occasioni il goal. Finiscono le ostilità e i ragazzi appaiono distrutti. Lunedì si ritorna a lavoro, si riprende il ritmo che è stato perso durante le festività. Anche questa prova è da insegnamento, nulla è lasciato al caso. Comunque sempre compatti e uniti. Bravi ragazzi. Ci rifaremo la prossima gara.

Rino Paolella

Continua la striscia positiva…

Pulcini 2007.

AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, Kevin Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Matteo Santinello, Sudejs Shehi, Leonardo Brangian.

A.C.D. Scaligera: Bequir Cani, Lorenzo Cestaro, Luca Cinturati, Lorenzo Cipriani, Ionut Valentin Ghiurca, Elia Grigoletti, Emanuel Petru Magdalina, Riccardo Minozzi, Matteo Natali, Matteo Ruotolo, Matteo Tomezzoli

Sabato 24 marzo 2018 ore 15:00 campo NOI di Zevio.

Finalmente il meteo è stato clemente, oggi il campo è in buone condizioni e le temperature sono quasi primaverili. Terzo risultato utile per i bianconeri: lo scontro andato in scena al campo NOI di Zevio ha confermato l’ottimo momento dei ragazzi dell’AC Zevio 1925. Su un terreno di gioco, finalmente, in buone condizioni i ritmi della partita sono stati abbastanza alti, e a tenere in mano il pallino del gioco sono stati per larghi tratti i padroni di casa, grazie alle impostazioni di Osmani, alle scorribande di Pernigotti e Spada Kevin sulle fasce e alle incursioni di Shehi e Brangian tra le linee avversarie e Santinello in attacco. Poche le occasioni da goal per gli avversari grazie agli interventi tempestivi dei difensori bianconeri Spada Valentino, Signorini e Carcereri che con tranquillità e consapevolezza hanno fermato le diverse azioni dei gialloverdi grazie anche alla solidità del nostro estremo difensore Frigo che geloso della sua porta non permette agli estranei di entrare. A spostare subito gli equilibri del gioco è stata un’azione caparbia dei nostri attaccanti che con Shehi è riuscito a finalizzare portando in vantaggio i bianconeri. Nella seconda frazione di gara sono poche le occasioni da goal, c’è stata una grande battaglia a centrocampo. Nell’ultima ripresa si nota la determinazione dei bianconeri che si propongono con forza nella trequarti avversaria mandando in tilt la difesa ospite prima con un bel tiro da fuori area di Signorini di poco alto, poi un bel tiro potente di Spada Kevin fuori di poco e per un non nulla i bianconeri sfiorano il raddoppio con un palo pieno colpito da Osmani. Fine delle ostilità! Bellissima prestazione dei bianconeri che oggi portano a casa una splendida vittoria. Grande partita belle giocate che di sicuro non fatto annoiare gli spettatori presenti. Bravi ragazzi e forza AC Zevio 1925 pulcini 2007.

Rino Paolella

 

Una domenica alle terme … fanghi!

Pulcini 2007.

U.S.D. Nuova Cometa: Davide Cordioli, Francesco Guandalini, Giacomo Simionato, Riccardo Leonardi, Federico Lanzarotto, Matteo Badia, Andrea De Guidi, Osamudiamen Harrison, Riccardo Scotti, Mattia Martini, Vito Ignomeriello, Luca Paul Andrei, Martino Lodola, Riccardo Badia, Edoardo Albiero.

A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Gabriel Carcereri, Andrea Signorini, Alessio Pernigotti, Sudeij Shehi, Eriko Osmani, Kevin Spada, Matteo Santinello.

Calcio o lotta nel fango? Più la seconda che il primo. Almeno a vedere le foto, che parlano da sole. Il rettangolo di gioco (si fa per dire) è quello di Santa Maria di Zevio, dove domenica 18 marzo 2018 alle ore 10:00, si è giocata la gara di Campionato primavera dei Pulcini 2007, girone 2 fra i padroni di casa dell’U.S.D. Nuova Cometa e gli ospiti dell’A.C. Zevio 1925. La pioggia caduta copiosa nei giorni precedenti la gara ha reso il terreno una vera e propria risaia. Più fango che terra. Giocarci sopra è impossibile, ma purtroppo,  in questo periodo il protagonista assoluto è sicuramente il maltempo e rinviare di continuo le gare mette in crisi le società sportive. Equilibrio precario, piedi che affondano nel fango, impossibilità nel fare due passaggi di fila. Eppure si è giocato. “The show must go on”.
Guardando le foto ognuno potrà farsi una propria idea, ma quanto accaduto ci dà lo spunto per evidenziare come su certi campi, quando arriva l’inverno, sia praticamente impossibile giocare. A rimetterci è lo spettacolo, ma anche per chi scende in campo il rischio di infortuni è molto elevato. Tralasciando le condimeteo e la praticabilità del terreno di gioco il derby tra le due compagini presenti in campo è sempre molto sentito sia dagli atleti che dai rispettivi supporters. La parola d’ordine è Vincere! La gara ha inizio ed è evidente che il gioco fa fatica a prendere una forma, ma di sicuro i bianconeri ci mettono l’anima ed il fisico lottando su tutti i palloni. I padroni di casa in tenuta gialloblu presentano una formazione ad albero di natale con un 3-2-1 mentre gli ospiti con un 2-3-1 in modo spavaldo dichiarano le loro intenzioni di vittoria. Il nostro portiere, come di consueto, fa buona guardia e non vuole per nessun motivo che entri il pallone ed incita subito a gran voce i suoi compagni. Le scarpe rimangono incollate al terreno, ma i ragazzi non mollano, anzi con azioni caparbie cercano di violare la porta avversaria, anch’essa ben difesa. Più che bianconeri la divisa di gioco è marrone, si lotta nel fango con tutte le forze per contendersi la palla. Lo spettacolo oggi non era presente, ma di sicuro è stata evidente la motivazione e lo spirito che i bianconeri hanno messo in campo utilizzando tutto quello che gli viene insegnato negli allenamenti. Partita conclusa in perfetta parità anche se il cucchiaio di Osmani nell’ultima frazione di gioco poteva avere un po’ di fortuna. I Mister sono soddisfatti della prestazione e di come stanno lavorando i ragazzi. Benissimo! Grandi! Forza Pulcini 2007.

I pulcini 2007 impantanano gli avversari.

Pulcini 2007.
A.C. Zevio 1925 – U.S.D. Casteldazzano

AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Valentino Spada, Andrea Signorini, Eriko Osmani, , Kevin Spada, Gabriel Carcereri, Alessio Pernigotti, Matteo Santinello, Sudejs Shehi, Alessio Frigotto
U.S.D. Casteldazzano: Federico Carone, Yosseph Guerroum, Nicholas Montanari, Marco Vedovi, Riccardo Tezza, George Alexan Budaca, Francesco Mattuzzi, Giacomo Frinzi, Mathias Gazzoli, Diego Campion, Leonardo Tubini

Sabato 10 marzo 2018 ore 15:00 campo NOI di Zevio.
Finita l’avventura in quel di Arco (TN) si ritorna a Zevio per la 5^ giornata di campionato per affrontare, al campo NOI di Zevio, la compagine “USD Casteldazzano”. Le condimeteo sono discrete, alle 14:00 ha smesso di piovere, questo sicuramente per consentire lo svolgimento della gara. Ottima la partenza dei bianconeri che provano subito ad insidiare la porta avversaria. La nostra difesa con Signorini e Spada V. non permette agli avversari di battere a rete e quando lo fa ci pensa il nostro Frigo. I ragazzi hanno voglia di vincere ed in campo si nota un bel fraseggio con Osmani ispirato a distribuire palloni alle nostre ali che preoccupano i difensori avversari e mantengono alta la linea difensiva. Finalmente lo Zevio passa in vantaggio con un tiro di Shehi deviato in porta da un difensore. La seconda frazione di gioco inizia subito con i bianconeri in attacco; pressano, difendono e producono azioni di pregevole fattura. Osmani distribuisce palloni e assist consentendo a Santinello di fare doppietta e Valentino Spada schierato in attacco beffa il portiere avversario con un bel diagonale. La coppia Carcereri-Shehi in difesa chiude bene gli spazi e limitano i tiri in porta degli avversari, Frigo saracinesca nega la gioia del goal in diverse occasioni e Pernigotti a centrocampo contrasta gli avversari e prova a far ripartire i compagni. Kevin Spada, Alessio Frigotto sulle fasce sono incontenibili. I bianconeri calano il ritmo e i gialloblu prendono coraggio e provano a ribaltare il risultato, ma oggi non c’è storia Signorini disturba continuamente le avanzate avversarie e Osmani continua a fornire palloni ai compagni. I ragazzi dello Zevio sono determinati a vincere questa gara nonostante le energie sembrano diminuire, ma le azioni prodotte dimostrano che hanno ancora voglia di fare goal, e infatti, di li a poco, dopo una splendida azione corale Osmani con un bel diagonale di sinistro prima e con una bordata dopo un’azione solitaria gonfia la rete. Le ostilità terminano a vantaggio dei bianconeri che soddisfatti corrono sotto la curva dei numerosi sostenitori che applaudono. Oggi abbiamo assistito ad una bella gara, in campo di è visto un grande spirito di corpo e poca individualità. Benissimo bravi ragazzi!

I Pulcini salutano Arco

Pulcini 2007.
AC Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Valentino Spada, Gabriel Carcereri, Matteo Santinello, Leonardo Brangian, Alessio Pernigotti, Kevin Spada, Mohamed Fattah, Sudejs Shehi, Eriko Osmani, Mattia Pegoraro, Francesco Roncolato.
Arco (TN) domenica 04 Marzo 2018 , ore 14:00 inizia la IV^ fase del torneo Beppe Viola. All’avvio del torneo le squadre in competizione erano 64, ad oggi quelle sopravvissute alle precedenti fasi eliminatorie sono 24, praticamente le più forti ed agguerrite compagini del trentino e veneto pronte al confronto per aggiudicarsi l’accesso alla fase finale. Il locale servizio Meteo, hanno comunicato il seguente bollettino: “Condimeteo discrete, il tiepido sole visto in tarda mattinata lascia il posto alla nebbia/foschia facendo scendere di qualche grado le temerature. Il campo sintetico è in perfette condizioni e le compagini scalpitano in attesa del fischio d’inizio. I ragazzi dell’AC Zevio 1925 sono carichi come delle molle, ma molto agitati, sentono la competizione, anche se non lo danno a vedere. Dagli spalti i numerosi tifosi giunti dalla lontana terra della mela fanno sentire la loro presenza e caricano i bianconeri con un tifo assordante. Iniziano le ostilità e i bianconeri appaiono frastornati contro i neroverdi dell’ASD Mori S. Stefano, formazione che non lascia giocare provando il tiro da ogni angolo del campo per cercare di violare la porta ben difesa dal nostro numero 1 Frigo. Si cerca di imbastire gioco ma i trentini sono aggressivi e non lasciano partite i bianconeri. I primi due tempi vanno a favore degli avversari il terzo finisce in parità. I ragazzi dello Zevio si caricano per affrontare l’ostica formazione del Vipo Trento in tenuta arancione. l bianconeri subiscono l’aggressivita fisica degli avversari che non risparmiano nessuno e a farne le spese sono Osmani e Spada Valentino che prendono calcioni in diversi contrasti e il nostro Frigo che in una uscita si becca un calcio in testa. I ragazzi dello Zevio combattono senza risparmio di forze con i portieri che sono costretti a fare gli straordinari. Solamente nell’ultima frazione di gara, la formazione bianconera dello Zevio riesce a tenere testa agli avversari terminando il tempo con un pareggio. L’ultima partita sembra dare una scossa ai bianconeri che addirittura vanno il goal con Mattia Pegoraro, ma il gioco aggressivo, veloce e con palla lunga nelle prime due frazioni di partita premiano i ragazzi dell’Oltrisarco. I ragazzi dello Zevio vogliono a tutti i costi ribaltare il risultato, ma otto minuti non sono sufficienti, e per la terza volta l’ultima frazione di gioco termina in parità. Oggi i Bianconeri hanno dato tutto, grande spirito di squadra evidenziato anche dalla disponibilità dei ragazzi che hanno dovuto sostituire il nostro portiere, come previsto da regolamento, hanno dato il massimo nell’inedito ruolo di portiere (Fattah, Osmani e Brangian). In sostanza i ragazzi del pulcini 2007 dell’AC Zevio 1925 si sono fatti valere entrando nella rosa delle 24 squadre più forti del torneo “Beppe Viola”. Onore e gloria a questi ragazzi che hanno lottato per portare il più in alto possibile il vessillo dell’AC Zevio 1925. Esperienza questa che ha sicuramente contribuito ad arricchire il bagaglio sia tecnico che caratteriale dei ragazzi che si sono confrontati con le diverse e molteplici realtà calcistiche di altre regioni. Si è formato un bel gruppo che via via va sempre più compattandosi e questo è merito anche ai genitori che non solo li seguono e supportano sempre e in ogni dove ma hanno consentito una forte amalgama. Forza AC Zevio 1925 e viva i Pulcini 2007.

Parola d’ordine Rigore! … anzi Rigori.

Pulcini 2007.

AC Zevio 1925: Frigo Filippo, Signorini Andrea, Sanitiniello Matteo, Pernigotti Alessio, Spada Valentino, Carcereri Gabriel, Shehi Sudej, Osmani Eriko, Brangian Leonardo, Fattah Mohamed, Spada Kevin

Sabato 17 febbraio 201. Anticipo della 2^ giornata di campionato della fase primaverile. Oggi di primaverile c’è ben poco, in quanto la giornata è fredda e umida e un campo da gioco difficile. I bianconeri affrontano la formazione in tenuta giallo fosforescente della “Junior Oppeanese”. Partita improntata sulla fisicità, gli avversari sono dotati di gran fisico e nei contrasti, nostro malgrado,  hanno sempre la meglio negli scontri con i bianconeri. Finalmente i ragazzi dello Zevio sono a pieno organico, ci mettono voglia e grinta nel provare a portare a casa un risultato positivo. Giornata anarchica, i ragazzi sembrano ascoltare poco le indicazioni dei mister e di  mettere in pratica quello che da messi hanno imparato negli allenamenti. “Ci procureremo dei bastoncini per le orecchie”  commentano i mister. Comunque l’impegno c’è ed i ragazzi vogliono vincere a tutti i costi, corrono senza sosta ma gli avversari della Juonior Oppeanese sono ostici e difficili da affrontare. Subiamo due penalty di cui solo uno va a segno, gli avversari spingono in tutti i sensi, nel gioco e con il fisico, provando diverse volte a perforare la porta dello Zevio dove, come al solito, l’ottimo Frigo fa buona guardia senza lasciar passare nessuno, coadiuvato anche dai suoi difensori Shehi, Signorini, il rientrato Spada Valentino e la sorpresa Carcereri.

Brangian spinge e corre in ogni dove, Spada Kevin e Fattah che spallettano con gli avversari, Santiniello lotta su tutti i palloni, Pernigotti cerca di impostare il gioco, Osmani corre dappertutto senza una meta consumando fiato ed energia. Purtroppo gli avversari sono più cinici di noi sfruttando le occasioni al meglio mentre i binaconeri, nonostante le diverse azioni e conclusioni in porta non riescono a  concretizzare. Risultato in passivo ma i ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 hanno messo tutto l’impegno possibile. Si ha la convinzione che stiano conservando le energie fisiche e mentali per il torneo di domenica 25 ad Arco.

Bravi per l’impegno e la grinta uniti all’entusiasmo di voler vincere. Ottimo continuate così!

 

Inarrestabili furie bianconere

Pulcini 2007.

A.C. Zevio 1925: Filippo Frigo, Andrea Signorini, Sudej Shehi, Kevin Spada, Mohammed Fattah, Leonardo Brangian, Eriko Osmani, Alessio Pernigotti,

Francesco Roncolato, Masar Lencini, Diego Poli, Stefano Galletto, Pietro Felisi, Paolo Deidonè.

Domenica 11 febbraio 2018 a Riva del Garda in località Varone (TN) III^ fase del torneo Pulcini 2007 “Beppe Viola”. Giornata tiepida e campo sintetico in ottime condizioni.

La rappresentativa dell’A.C. Zevio 1925 affronta nel girone AF le compagini di: “US Levico Terme”, ACD Pinzolo Valrendena” e “ASD Ortigaralefre”. I ragazzi dei pulcini 2007 provengono da una settimana intensa di attività (allenamenti, Torneo “Sei Bravo a” e partita di campionato) ma oggi sono carichi ed intenzionati a passare il turno. I mister fanno fatica a contenere l’entusiasmo e la carica agonistica dei piccoli bianconeri. I ragazzi hanno dormito con la maglia dello Zevio al posto del solito caldo pigiama. Questa volta sono i ragazzi che chiedono ai mister di iniziare subito il riscaldamento ed i portieri vogliono riscaldare i guantoni. L’adrenalina sprizza dai pori dei ragazzi, vogliono tutti giocare, un fermento generale. Finalmente iniziano le ostilità. I bianconeri si presentano subito con un gioco aggressivo e per tutto il tempo della prima gara assediano la metà campo degli avversari. La porta del portiere del ASD Ortigaralefre viene violata per ben due volte, la prima da Roncolato e la seconda da Felisi. Entusiasmo a mille. La seconda gara si fa più impegnativa, gli avversari del ACD Pinzolo Valrendena sono duri e cattivi mettendo a dura prova le caviglie dei bianconeri. Parate spettacolari del nostro Frigo e di Lencini. L’ultima gara mette a dura prova i bianconeri dell0 Zevio contro i ragazzi dell’ US Levico Terme, squadra veramente ostica e fisica. I bianconeri hanno sempre cercato di giocare la palla costruendo gioco, a differenza delle altre compagini che miravano a vincere ad ogni costo con palla lunga e tiri da fuori area. Lo Zevio ha fatto vedere come si gioca al calcio divertendosi e soffrendo nelle varie fasi di gioco senza mai buttare via la palla. Bene! Anche questa fase si è conclusa e i ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 passano alla fase successiva. Le squadre impegnate nella prossima fase sono 24 e tutte forti; quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare. I ragazzi sono pronti, maturi e non aspettano altro che tornare in quel di Arco e passare il turno. Sarà difficile ternerli a bada la prossima domenica, giornata di riposo del torneo, ai genitori l’arduo compito e ai mister un pò di riposo. Bravi ragazzi! Complimenti per la qualificazione alla IV^ fase l’avete meritata tutta, con dedizione, sacrificio e spirito di squadra ed ai genitori e supporters che li hanno incitati dall’inzio alla fine. Ora godetevi il meritato riposo che vi aspettano ardue battaglie.

Bravi, bravi… anzi bravissimi.

Impantanati a Ronco all’Adige.

Pulcini 2007.

Sabato 10 febbraio 2018 – Ronco All’Adige (VR)

U.S. Albaronco: Belu Dragos, Salhi Nabil, Tavellin David Oscar, Ferrara Omar, Pescata Marco, Zordan Silvio, Raguigue Rida Baldo Riccardo.

A.C. Devio 1925: Frigo Filippo, Fattah Mohamed, Santerello Matteo, Osmani Eriko, Marcolongo Pietro, Shehi Sudejs Pernigotti Alessio, Pasquini Tommaso, Spada Kevin, Castellani Leonardo.

Scoccano le 15:00 in una soleggiata giornata invernale si scende sul campo di ronco all’Adige per la rivincita dopo il Sei bravo A avvenuto in settimana.  L’Albaronco vuole dimostrare di essere superiore e lo Zevio ha sete di rivalsa. I mister perplessi danno uno sguardo alla panchina e decidono di sperimentare, così la partita inizia con i ragazzi bianconeri che non temono le paludose fanghiglie di metà campo e si presentano con un paio di buoni scambi al limite dell’area avversaria. E’ un primo tempo convulso e di continui cambi di fronte, occasioni da una parte e dal’altra. Alle ottime parate del solito Frigo, risponde la traversa su un ottima occasione di Santinello che poco dopo avrà anche una palla dal limite che esce di pochissimo. Si chiude un primo tempo intenso a reti inviolate. Nel secondo tempo i nostri ragazzi sembrano aver smarrito la grinta iniziale e a poco a poco di fanno attanagliare dalle solite paure, restano chiusi a difendere il fortino soffrendo e creando poco o nulla. E’ l’ultimo tempo si gioca il tutto e per tutto, la squadra di casa con soli cerca a più battute la via del gol, i bianconeri dello Zevio resistono e provano qualche offensiva senza molti risultati. Una punizione sprecata, qualche discesa di Spada subito rintuzzata e le caviglie che si fanno sempre più pesanti. Alla fine, come non sempre accade, la squadra avversaria ha prevalso per un soffio a pochi minuti dal termine. I ragazzi rimaneggiati e con gli infortunati da poco recuperati ancora sottotono dimostrato tenacia e spirito di squadra. La squadra di casa ha dimostrato una buona facilità di gioco con generosa grinta su un terreno di gioco a dir poco paludoso. La realtà è che i ragazzi non hanno voluto sprecare energie in vista della III^ fase del torneo Beppe Viola che avrà luogo domani ad Arco di Trento. Forza ragazzi!