Category Archives: Esordienti secondo anno

Gli esordienti non vanno oltre il pari

Zevio, Sabato 10 febbraio 2018, ore 15.30, campo sussidiario .

Zevion1925-Lugagnano

Zevio 1925:- 1) Saorin, 2) Corrà, 3) Benetti, 6) Meneghelli, 7) Larosa, 8) Pala, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Marcantoni, 12) Bortolazzi, 14) Marconcini, 19) Guarise. All.Benini

Lugagnano:- 1) Domi, 2) Paiusco, 3) Gaspari, 4) Chesini, 5) Bou, 6) Spada, 7) Fasoli, 8) Battistello, 9) Micheletti, 10) Pietropoli, 13) Meante, 14) Pullano, 15) Benolli. All.Marchesini

In un bel pomeriggio di sole,  sul campo sussidiario di Zevio, nella seconda giornata del girone primaverile, i padroni di casa, rigorosamente in maglia bianconera, hanno affrontato i pari categoria del Lugagnano, scesi in campo in maglia gialloblu a strisce orizzontali.

La partita, sin dalle prime battute, si è rivelata molto combattuta ed equilibrata, con il primo tempo che si è chiuso come logica conseguenza, con il risultato di parità a “reti bianche”.

Purtroppo per gli Zeviani, ancora una volta, la sfida agli shoot out al termine della seconda serie, ha visto la vittoria dei nostri avversari, dimostratisi più freddi e decisi nell’uno contro uno con i nostri portieri.

Nel secondo tempo invece, i nostri ragazzi hanno avuto una bella reazione alla sconfitta negli shoot out e sono riusciti a superare gli avversari in modo netto, riuscendo quindi a portarsi sul risultato complessivo di parità.

Il terzo e conclusivo tempo, anche questa settimana, è iniziato con la consapevolezza delle squadre in campo, che la vittoria dello stesso, sarebbe valsa quella finale dell’incontro.

Come già accaduto nel primo tempo però,  ha dominato l’equilibrio con le difese che hanno avuto la meglio sugli attacchi ed hanno quindi consentito ai due portieri, di restare imbattuti.

In quest’ultimo tempo, è giusto ricordare che sia il portiere dei padroni di casa, sia quello ospite, sono stati autori di alcune decisive parate, che hanno quindi determinato il risultato conclusivo di parità tra le due compagini, che tutto sommato, è da ritenersi giusto.

Stefano Leucci

 

 

Buona la prima

Verona sabato 3 febbraio 2018 ore 16.00

Audace Calcio-Zevio 1925

Audace:- 1) Spinagri, 2) Trejo, 3) Melegrito, 5) Sheshi, 6) Zandonà, 7) Cacciatori, 8) Jil, 9) Ramascanu, 10) Residori, 11) Carcagni, 12) Serpelloni, 13) Polacco, 14) Corradi, 15) Pasti; All.Corradi

Zevio 1925:- 1) Saorin, 3) Benetti, 4) Carli, 5) Corrà, 6) Meneghelli, 7) Lenghel, 8) Pala, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Crivelli, 12) Bortolazzi, 13) Caliari, 19) Guarise; All.Benini

La prima partita della fase “Primaverile”, vedeva gli esordienti secondo anno, ospiti dei rossoneri dell’Audace Calcio di San Michele Extra, in un pomeriggio senza sole e su un terreno di gioco, quello del campo “La Spiaggia”, che tutto sommato aveva assorbito bene, le precipitazioni copiose degli ultimi giorni.

L’incontro, dal punto di vista prettamente agonistico, si divideva in due fasi distinte e separate. Se infatti, sia negli shoot out che nel primo tempo, vi era stato un sostanziale equilibrio tra le due formazioni in campo, negli ultimi due tempi, i bianconeri si facevano nettamente preferire.

Il primo tempo,  nelle prime battute, vedeva le due squadre affrontarsi a viso aperto e verso la metà dello stesso, grazie anche ad una distrazione della difesa Zeviana,  i rossoneri dell’Audace sbloccavano il risultato e si portavano in vantaggio.

La reazione dei nostri ragazzi però non si faceva attendere e dopo un paio di occasioni a dir poco “clamorose” sprecate, sul finire del primo tempo, arrivava il meritato gol del pareggio.

Terminata la seconda e conclusiva serie degli shoot out, vinti dai ragazzi dell’Audace, iniziava il secondo tempo, che conseguentemente, per poter ancora credere di ottenere la vittoria finale dell’incontro, lasciava disponibile un solo risultato allo Zevio e cioè quello della vittoria della frazione di gioco.

Consapevoli della situazione che stava maturando sul campo, gli esordienti, scendevano sul terreno di gioco, molto concentrati e determinati, riuscendo  ad aggiudicarsi il secondo tempo in modo netto e portando quindi in perfetta parità il risultato complessivo della gara.

Iniziava quindi il terzo tempo, che, in virtù del risultato di parità maturato fino a quel momento, lasciava la possibilità ad entrambe le squadre di fare risultato pieno.

I ragazzi in bianconero però, quasi ad essersi completamente sbloccati dopo la vittoria della seconda frazione di gara, partivano fortissimo e già a metà del terzo tempo, erano largamente in vantaggio.

A quel punto, i nostri avversari, forse un po’  stanchi sia dal punto di vista fisico, che da quello psicologico, mollavano del tutto ed il risultato finale del terzo tempo, diventava quasi tennistico e permetteva quindi ai nostri ragazzi di vincere la partita.

Ottimo l’approccio con dirigenti e staff dei padroni di casa; da sottolineare l’atteggiamento del mister avversario che, a fine gara, molto sportivamente, veniva personalmente nel nostro spogliatoio per complimentarsi con i ragazzi; addirittura da “recensione a 5 stelle” il comportamento presso il Bar dei padroni di casa, ove, a fine partita, sono state confezionate ed offerte gratuitamente patatine fritte ai nostri ragazzi. Grazie, veramente grazie,  per il bel gesto.

Stefano Leucci

 

 

 

Nel torneo “élite”, trasferta amara per gli esordienti

Arzignano 27 gennaio 2018, ore 15.00 campo di via Pozzetti nr.1.-

Triangolare tra Arzignano Valchiampo, Rubano e Zevio 1925.-

Arzignano Valchiampo:-1) Finetti, 2) Masiero, 3) Roviaro, 4) Rensi, 5) Signorin, 6) Cuccurese, 7) Fongaro, 8) Dalla Barba, 9) Morello, 10) Tezze, 11) Savegnago, 12) Siciliano, 13) Nardon, 14) Carlotto, 15) Raizzaro, 16) Danese. All.Rensi.-

Rubano:-1) Chiorlin, 3) Di Giustino, 4) Ciniltani, 5) Squarcina, 6) Ohperi, 8) Turetta, 11) Visentin, 13) Vedovato, 14) Boschetto, 17) Cirillo, 19) De Rossi, 23) Minante, 30) Zeka, 64) Zilio, 73) Di Pitrantonio, 75) Tonello. All.Bortignon

Zevio:-1) Saorin, 2) Piasere, 3) Benetti, 4) Carli, 5) Fasoli, 6) Meneghelli, 7) La Rosa, 8) Pala, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Crivelli, 12) Bortolazzi, 13) Favalli, 14) Marconcini, 16) Zanetti, 17) Pasqualotto, 19) Guarise. All.Benini.-

Sabato pomeriggio, ad Arzignano, nell’ambito del torneo regionale “èlite” categoria esordienti 2005, si è svolto il secondo triangolare, che ha visto impegnati oltre ai nostri ragazzi, i padroni di casa dell’Arzignano Valchiampo ed i Padovani del Rubano.

Purtroppo per i nostri ragazzi, entrambe le avversarie, si sono dimostrare nettamente superiori,  dal punto di vista tecnico, fisico e dei ritmi di gioco sostenuti in partita.

Conseguentemente, entrambi gli incontri sono stati nettamente vinti dai nostri avversari, i quali, invece, nello scontro diretto, hanno pareggiato.

Unico rammarico, in una giornata cosi impegnativa dal punto di vista agonistico, rimane quello legato alle numerose assenze avute tra i ragazzi, dovute all’influenza che ha falcidiato il gruppo in settimana, che sicuramente non avrebbe cambiato il risultato delle due partite, ma che, altrettanto sicuramente non ha aiutato i bianconeri.

Tra le note positive del pomeriggio, va sottolineata quella che ha visto due dei ragazzi che, pur reduci dall’influenza ed ancora sicuramente non del tutto in piene forze, hanno comunque voluto scendere in campo, evidenziando quindi il grande “spirito di gruppo” e di attaccamento ai colori sociali, che hanno questi giovani calciatori.

Concludendo, è doveroso ringraziare gli staff tecnici ed organizzativi dei padroni di casa e del Rubano, per lo spirito di sportività e collaborazione riscontrato; unica nota stonata del triangolare purtroppo, è stata quella relativa al terreno di gioco, in terra battuta  sabbiosa, che non rendeva certo onore ad una importante e conosciuta società come quella dell’Arzignano Valchiampo.

Stefano Leucci

 

 

 

Esordienti secondo anno, l’equilibrio domina nel torneo “èlite”

Zevio 20 gennaio 2018, ore 15.00, campo sussidiario, triangolare valido per la fase regionale scuole calcio “èlite”

squadre partecipanti, A.C. Zevio 1925, Villafranca e Caldiero.

Formazioni:-

A.C. Zevio:-Saorin, Benetti Zanetti, Guarise, Langhel, Pala, Marconcini, Carli, Bersan, Leucci, Marcantoni, Bortolazzi, La Rosa, Anxhelo ,Crivelli, Caliari.-

Villafranca:-Balsamo, Xhepa, Ibanez, Beghin, Hasaj,  Fornaser, Ginco, Zanotto, Ugolini, Cordioli, Crema, Foggetti.-

Caldiero:-Gnani, Pesenti, Signanini, Turazza, Cuccaro, Rizzoli, Billo, Ottaviani, Mastella, Cacciuottolo, Olivieri, Granetto, Zumerle, Ferraro, Tavella, Magrinelli.-

Nel pomeriggio odierno, presso il campo sussidiario di Zevio, ha preso il via il torneo riservato agli esordienti secondo anno delle scuole calcio “èlite” del Veneto, che ha visto affrontarsi in un triangolare, i padroni di casa, opposti alle compagini pari-categoria del Villafranca e del Caldiero.

La prima delle tre gare, ha opposto in campo lo Zevio contro il Villafranca, e sin dalle prime battute si è capito che,  entrambe le squadre, erano  molto ben messe in campo e determinate.

Nel primo tempo, la squadra ospite, si è fatta preferire dal punto di vista del ritmo molto alto mantenuto dai suoi componenti, che gli ha permesso, per quanto sterile, un maggior possesso palla.

Lo Zevio invece, con una buona organizzazione difensiva, è riuscito a controllare a dovere gli attacchi avversarsi, senza mai andare in grossa difficoltà e  sempre pronto a costruire rapide ripartenze, per impensierire gli antagonisti.

L’atteggiamento dei bianconeri,  è stato quindi premiato, sul finire del tempo, quando appunto con una rapida ripartenza, gli Zeviani, sono riusciti a realizzare il gol, che gli ha permesso di vincere la frazione di gioco.

Il secondo tempo, ha visto l’immediata reazione del Villafranca che, dopo un paio di buone occasione create e splendidamente sventate dall’estremo difensore dello Zevio, ha realizzato, seppur su calcio di rigore, il gol che gli ha permesso di aggiudicarsi il secondo tempo, mantenendo così in equilibrio l’incontro.

Essendosi conclusi in perfetta parità gli shoot out, calciati in apertura dei primi due tempi di gioco, il terzo tempo è iniziato con la consapevolezza delle due squadre, che sarebbe stato quello decisivo per l’esito finale dell’incontro.

Infatti, anche in quest’ultima frazione dell’incontro, Zevio e Villafranca hanno dato ancora una volta il massimo sul terreno di gioco,  ed alla fine i bianconeri, sono riusciti ad andare in gol al termine di un’azione portata avanti in modo caparbio, aggiudicandosi quindi terzo tempo ed di conseguenza la vittoria dell’incontro.

La seconda partita, ha visto protagonisti Villafranca e Caldiero, ed anche in questo caso la gara è stata molto combattuta ed alla fine ha visto la vittoria di misura dei ragazzi in maglia rossa del Villafranca.

Nella terza e conclusiva gara, si sono affrontati i padroni di casa ed il Caldiero, dando vita alla terza partita avvincente del pomeriggio, ed ancora una volta, l’equilibrio l’ha fatta da padrone.

Il primo tempo è stato vinto di misura dagli Zeviani il secondo invece, sempre di misura, dai ragazzi della città delle terme.

Nel terzo tempo, il risultato è stato di pareggio con un gol per parte; purtroppo però per lo Zevio, negli shoot out, i  giallo-verdi del Caldiero, sono stati più concentrati, e grazie appunto alla vittoria degli stessi, hanno ottenuto il successo finale.

Complessivamente, un bel pomeriggio di sport che, a livello esperienza, tornerà sicuramente molto utile agli esordienti dello Zevio per la seconda parte della stagione, che con le sopradescritte partite, è ufficialmente iniziata.

Stefano Leucci

 

Genitori in campo, incontro in Sala Civica a Zevio.

Settore Giovanile Ac Zevio 1925.

Può, il genitore, diventare risorsa competitiva per una Società di Calcio?
Ovvero può influire sul rendimento di una squadra di calcio giovanile?

E ancora, come interagire con l’allenatore nell’aspetto educativo del proprio ragazzo.
E’ più apprezzato dal ragazzo in campo il genitore tifoso oppure il genitore curvaiolo?
Il transfert comportamentale genitore-ragazzo dalla tribuna al campo e i riflessi sulla Coppa Disciplina.

Questi aspetti e altre domande saranno sviluppate nel corso di un incontro condotto da Giorgio Scandola, responsabile giovanile dell’AC Zevio. Interverrà come moderatore, Rodolfo Giurgevich, direttore responsabile del giornale Giovanigol per portare in discussione anche le proprie esperienze di genitore.
Al termine del forum, sarà consegnato il libretto “Genitori Eccellenti”, che contiene interessanti indicazioni comportamentali.
Nel corso dell’incontro verranno spiegate alcune regole di gioco aggiornate recentemente, fra le quali il “fallo su chiara occasione da rete”,  le casistiche del fuorigioco e alcune curiosità regolamentari.

Sono invitati a partecipare i genitori delle annate più giovani, Pulcini e Mini Pulcini, ma anche Esordienti i quali fra poco saranno protagonisti (e con loro anche i genitori) di importanti tornei fra cui il 30° Città di Verona.

Arrivederci dunque in Sala Civica a Zevio, in Piazza S. Toscana, lunedì 29 gennaio alle ore 20,30.

Libriccino Genitori Eccellenti

ROSA E STAFF TECNICO ESORDIENTI SECONDO ANNO

AFF TECNICO

Allenatore: Elena Benini;

Aiuto Allenatore: Stefano Leucci;

Dirigente Accompagnatore: Mirko Meneghelli.-

ROSA

Benetti Christian, Soave 29.05.2005;

Bersan Lorenzo, Verona 26.06.2005;

Bortolazzi Christian, Negrar 28.10.2005;

Corrà Alessandro, Verona 23.04.2005;

Guarise Edoardo, Verona 29.07.2005;

La Rosa Davide, Verona 12.01.2005;

Leucci Paolo, Bussolengo 18.09.2005;

Marcantoni Roberto, Legnago 18.01.2005;

Marconcini Vittorio, Verona 14.10.2006;

Meneghelli Pietro, Arzignano 15.02.2005;

Pala Samuel, Verona 10.02.2006;

Saorin Samuel, Verona 29.05.2005.-

Gli Esordienti si prendono la rivincita.

Isola Della Scala sabato 16 dicembre 2017 ore 15.30.

Scaligera-AC Zevio 1925

Formazioni:-
Scaligera…Rinaldi, Rossignoli, Taietti, Pasqualini, Turrini, Prendin, Akouete, Todita, Mirandola, Nirones, Gambarini, Sardelli, Cestaro.(all.Prando)
AC Zevio 1925…Menti Romboni, Benetti, Corrà, Meneghelli, La Rosa, Pala, Bersan, Leucci, Marcantoni, Marconcini, Guarise. (all.Benini)

Nell’ultima e conclusiva giornata del girone autunnale, ai ragazzi dello Zevio, il calendario riservava l’incontro contro la Scaligera, squadra che circa tre mesi fa, ed esattamente il 24 settembre scorso, durante il torneo svoltosi ad Isola della Scala, battendo di misura i bianconeri, era riuscita vincere il predetto torneo ed a lasciare agli Zeviani la piazza d’onore.
Come era facilmente prevedibile, visto il recente precedente menzionato, la partita è stata molto avvincente e combattuta soprattutto dal punto di vista agonistico; in campo infatti, non sono certo mancati i contatti tra i calciatori, alcuni veramente al limite del regolamento.
Per restare prettamente ai risultati delle quattro frazioni di gioco, i padroni di casa, hanno vinto nettamente gli shoot out ed hanno pareggiato il secondo tempo; gli ospiti invece, sono riusciti a vincere,entrambi di misura, il primo ed il terzo tempo, aggiudicandosi quindi la vittoria dell’incontro.
Il bilancio conclusivo finale della prima fase della stagione, ha visto gli esordienti secondo anno, vincere otto delle dieci partite di campionato disputate e pareggiare le restanti due, restando quindi imbattuti.
Sperando che i risultati ottenuti sul campo dai giovani calciatori, figli di una continua e costante crescita, possano fornire loro lo slancio adeguato per affrontare con il “piglio giusto” la seconda parte della stagione, un arrivederci a tutti, all’imminente 2018.

Stefano Leucci

 

Un’amichevole per chiudere la settimana.-

Zevio, 9 dicembre 2017 ore 15.00, campo sussidiario.

Zevio 1925-Albaredocalcio

Nella settimana in cui il calendario del campionato d’autunno, avrebbe visto gli esordienti secondo anno impegnati contro il Pozzo, a causa del ritiro della squadra da parte di quest’ultima società, si è svolta una gara amichevole contro la formazione dei pari categoria dell’Albaredocalcio.

La partita è stata bella, combattuta ed equilibrata, soprattutto nel primo tempo, conclusosi con il risultato di parità a reti bianche e senza particolari occasioni da goal, per entrambi gli attacchi.

Il secondo ed il terzo tempo invece, hanno visto i padroni di casa, avere la meglio in entrambi i casi; nel secondo in modo più ampio, mentre nel terzo di misura.

Anche gli shoot out, sono stati vinti in modo largo dai bianconeri, grazie alle splendide prestazioni dei suoi due portieri che si sono alternati tra i pali, i quali, sono riusciti a fermare quasi sempre gli attaccanti avversari.

Alla formazione ospite, va riconosciuta, aldilà del risultato, un’ottima organizzazione di gioco, evidenziata dal modo ordinato, con cui tutti i suoi componenti si muovevano in campo, denotando quindi il buon lavoro svolto dai loro allenatori.

Stefano Leucci

 

 

 

 

Esordienti 2005 iscritti al 30° Città di Verona

30° Città di Verona.

La squadra Esordienti 2005 è stata iscritta al 30° Città di Verona che, in deroga agli attuali regolamenti della categoria, sarà disputata a 11 con finale allo Stadio Bentegodi di Verona.

La presentazione ufficiale è stata fissata per il giorno 22 gennaio 2018 dalle ore 20,30; è stato redatto un nuovo regolamento che permetterà di gareggiare con la massima trasparenza.
Nella serata di presentazione, saranno sorteggiati i gironi e sarà curioso sapere dove verrà inserito lo Zevio 1925 e con quali squadre. Tutto lo staff tecnico è invitato a partecipare alla serata.

Giorgio Scandola

 

Al Bovolone concessi solo gli shoot out.-

Esordienti 2° Anno. F.C. Bovolone – Zevio 1925.

F.C. Bovolone: Basso, Bevilacqua, Fadini, Ferro, Gaburro, Jalal, Manzo, Marcon, Mecchi, Melegari, Moriggi E., Moriggi F., Russo, Samrani, Saturnini, Sporis, Zanchetta, Ziviani. (All. Zanchetta)

Zevio 1925: Saorin, Corrà, Benetti, Guarise, La Rosa, Leucci, Marconcini, Bersan, Marcantoni, Pala, Crivelli, Langhel (All.Benini)

Nuova importante e convincente affermazione degli Esordienti secondo anno nel pomeriggio odierno, sul campo del F.C. Bovolone, partita rinviata a causa del maltempo che ha imperversato sulla Città del mobile e su tutta la provincia, domenica 26 novembre u.s.-

La gara, ha visto i ragazzi in bianconero scendere in campo con il piglio giusto e passare in vantaggio alla prima azione di gioco.

Stordito l’avversario, nel corso di tutto il primo tempo si è vista praticamente una sola squadra in campo, quella ospite,  che ha poi arrotondato abbondantemente il risultato.

Il secondo ed il terzo tempo invece, sono stati decisamente più combattuti ma con analogo esito finale, e cioè,  entrambe le frazioni di gioco, hanno visto ancora la vittoria dei ragazzi dello Zevio, seppur di misura.

Complessivamente un test abbastanza impegnativo per gli esordienti, che hanno concesso agli avversari solo la vittoria degli shoot out, in modo anche abbastanza netto.

Discrete le condizioni del terreno di gioco, buono l’approccio con allenatori e dirigenti della squadra di casa; buono anche  l’arbitraggio, scarso invece l’impianto di illuminazione.-

Stefano Leucci.-