Allievi Provinciali Verona, fascia B.

Castel d’Azzano – Zevio 1925 ( 3-0 )

Castel d’Azzano: Farinazzo, Sterza, Vallone, Rainero, Santoro, Tortella, Trabelsi, Otto, Rodighieri, Benato, De Camillo, Liuzzi, Udrescu, Conatti, Bontempi, Bertolani, Spagnolo, Palombo.

Zevio: Fadini, Ligorio, Bazzoni, Campedelli, Benedetti, Perlini, Bonetti, Marini, Pellizzon, Xibraku,Maiolo, Rodeghero, Pisa, Pegoraro, Gallucci, Saletti, Saurin, Al Horany.

Arbitro: Lindomar Santos Dias di Verona
Reti: 20’ De Camillo ( C ) , 55’ Trabelsi ( C ), 82’ Otto ( C ).

 

I padroni di casa iniziano con il piede giusto mostrando buone doti di  palleggio a centrocampo e rendendosi pericolosi con alcune incursioni dalle fasce laterali che creano qualche problema alla nostra difesa.
Lo Zevio col passare dei minuti acquista coraggio e , nonostante il terreno gibboso , prova a giocare palla a terra innescando un paio di ripartenze sulla fascia destra con Bonetti, ben imbeccato  prima da Pellizzon poi da Xibraku.
Al 13’ Maiolo manca di poco l’aggancio in area su bel cross dalla trequarti campo di Xibraku.
Dopo un paio di tentativi sventati dalla nostra difesa il Castel d’Azzano passa in vantaggio con il numero 11 scattato sul filo del fuorigioco.
Lo Zevio prova a reagire e si guadagna un paio di calci d’angolo che purtroppo non riesce a sfruttare.
Al 30’ occasione gol per Bonetti su assist di Campedelli ma il suo tiro sfiora il palo.
Anche Xibraku tenta il tiro da fuori area che però viene deviato in angolo.

I padroni di casa reagiscono alla pressione dello Zevio con un paio di ripartenze che però vengono prontamente bloccate da Bazzoni e Benedetti.
Ad inizio secondo tempo entra Saurin e successivamente Al Horany che tentano con alcuni scambi di rendersi pericolosi al limite dell’area avversaria.
Ancora un’occasione per lo Zevio con Bonetti che viene anticipato di un soffio dal portiere avversario in uscita.
Al 55’ dopo due tiri da distanza ravvicinata e rispettive parate di Fadini arriva il raddoppio dei bianco-rossi .
Al 60’ occasione per lo Zevio su punizione con Al Horany che sfiora la traversa.
Prima Bonetti e poi Saurin hanno l’opportunità per riaprire la partita ma il portiere avversario fa buona guardia.
Entrano per lo Zevio Pegoraro e Gallucci e lo Zevio si butta in avanti rischiando di subire il contropiede avversarioche purtroppo risulta fatale nei minuti finali con il terzo gol degli avversari.
Nonostante il risultato complimenti ai ragazzi che ci hanno provato fino alla fine e soprattutto hanno partecipato al tradizionale terzo tempo gentilmente offerto da mister Bertassello a tutti i ragazzi ( avversari compresi) per festeggiare il compleanno.