Verona 23 aprile 2018 ore 20.00

A.C. Zevio 1925 – A.S.D. Audace Calcio 1-1 (0-1)

A.C. Zevio:-1) Saorin, 2) Llusha, 4) Carli, 5) Corrà, 6) Meneghelli, 7) La Rosa, 8) Lenghel, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Marcantoni, 12) Bortolazzi, 13) Crivelli, 14) Caliari, 19) Guarise. All.Benini

Audace Calcio:-1) Senadeerage, 2) Lipomani, 3) Melegrito, 4) Ballini, 5) Zandonà, 6) Pighi, 7) Cacciatori, 8) Gil Xavier, 9) Ramascanu, 10) Tartali, 11) Carcagni, 12) Spinagri, 13) Polacco, 14) Corradi, 15) Residori, 16) Ouasfi, 17) Pasti. All.Corradi

Niente da fare, nel “Gaiardoni” la vittoria sfugge anche questa volta,
terza partita…e terzo pareggio.
Stavolta, la posta in palio è stata divisa con i ragazzi dell’Audace,
bravi a portarsi in vantaggio dopo neanche un minuto di gioco, grazie
ad un’azione prepotente del suo centravanti, che ha superato in
velocità la  linea difensiva ed ha battuto il nostro portiere con un tiro in
diagonale molto potente. I nostri avversari, sono
poi stati molto bravi ed in alcune circostanze anche un pò fortunati,
a resistere  agli attacchi bianconeri, durante entrambe le frazioni di
gioco. In particolare nel primo tempo, si sono contate almeno tre occasioni
da goal non concretizzate a due metri dalla porta avversaria ed un quarta che
aveva ormai fatto gridare tutti alla rete.
Lancio dal centrocampo sulla corsa dell’esterno destro che brucia in
velocità la difesa dell’Audace, si presenta da solo davanti al loro
portiere, lo salta e calcia verso la porta vuota, ma con
un intervento prodigioso in scivolata, un difensore riesce a salvare
sulla linea di porta.
Nel secondo tempo il copione non cambia,  gli Zeviani continuano ad
attaccare e verso la metà della frazione di gioco, l’arbitro concede
loro un calcio di rigore per fallo di mani in area  di un difensore
dell’Audace.
Sul dischetto si presenta un nostro centrocampista, che con molta
freddezza lascia partire un tiro dal basso verso l’alto alla sinistra
del portiere avversario, che si insacca quasi all’incrocio dei pali.
Nei minuti restanti, i nostri esordienti, arrivano ancora un paio di volte vicini
al goal ma il portiere avversario è bravo in entrambe le occasioni.
Con il pareggio contro l’Audace, le possibilità di qualificarsi per le
semifinali del torneo, sono veramente ridotte al lumicino, solo una
vittoria contro l’ultimo avversario rimasto da affrontare, il
Colognola Ai Colli, ed  una serie di incastri di risultati nelle
restanti partite del girone, potrebbe dare agli esordienti la
possibilità di continuare nel “Gaiardoni”.
Nonostante tutto, …come sempre Forza ragazzi e Forza Zevio !!!

Stefano Leucci