Verona 12 maggio 2018, fasi finali “Esordienti a 9”, triangolare Chievo Verona-Concordia-A.C.Zevio 1925.-

Formazioni:-

A.S.D. P.G.S. Concordia:- 1) Sabau, 2) Banfi, 3) Bortolazzi, 4) Giancontieri, 5) Gozzani, 6) Hoti, 7) Gragnato, 8) Gabuoo F., 9) Castellani, 10) Gaburro A., 11) Zanini, 13) Zoppi, 15) Sonato, 16) Rodriguez, 17) Ruocco. All. Rossi.-

A.C. Chievo Verona:- 1) Leder, 2) Mazzucchi, 3) Acka, 4) Bonadiman, 5) Bertagnolli, 6) Bottazzi, 7) Domini, 8) Morati, 9) Dal Degan, 10) Rao, 11) Sanseverino, 12) Ficeli, 13) Vantini, 14) Zanazzi, 15) Alberini, 16) Vaccari, 17) Fiandaca, 18) Mancini, 19) Sartori, 20) Tejada. All.Napoletani.-

A.C. Zevio 1925:- 12) Bortolazzi, 2) llusha, 3) Benetti, 4) Carli, 5) Corrà, 6) Meneghelli, 7) La Rosa, 8) Pala, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Marcantoni, 13) Crivelli, 14) Marconcini, 15) Caliari, 19) Guarise. All. Benini.-

In un pomeriggio praticamente estivo, sotto un sole cocente, presso gli impianti sportivi dell’ASD PGS Concordia, si conclude il cammino dei nostri esordienti a 9, al termine di un triangolare che li ha visti opposti ai padroni di casa ed al Chievo Verona.

Hanno dato via agli incontri il Chievo ed il Concordia, partita equilibratissima, in cui gli unici goal sono arrivati dagli shoot out, vinti dalla squadra della Diga, mentre tutti e tre i tempi di gioco si sono conclusi a reti bianche.

La seconda partita, ha visto scendere in campo lo Zevio, contro la squadra che aveva perso il primo incontro e cioè il Concordia.

Gli shoot out sono stati vinti dai nostri avversari, mentre i tre  tempi dai nostri esordienti,  tutti per 1 a 0, ed è andata quindi ai bianconeri, la vittoria complessiva dell’incontro.

Nel terzo, conclusivo e decisivo incontro, quello tra il Chievo e lo Zevio, gli shoot out ed il primo tempo sono stati vinti dai nostri avversari, mentre gli altri due tempi sono finiti entrambi in parità, decretando di conseguenza la vittoria sia dell’incontro che del triangolare a favore dei Clivensi.

Complessivamente un bel pomeriggio di calcio, anche se la formula scelta dalla Federazione per lo svolgimento del triangolare,  probabilmente sarebbe da rivedere, in quanto far giocare due partite consecutivamente a due squadre, in questo caso è toccato a Concordia e Zevio, ed invece permettere ad una squadra di giocare una partita, riposarsi per un’ora e poi giocare la seconda, è sicuramente penalizzante per chi appunto deve giocare due partite senza fermarsi, il tutto peggiorato, come già detto, dal caldo incombente.

Nello specifico poi, a riposare per un’ora è stata la squadra del Chievo, che, come se non bastasse, aveva anche il vantaggio dei numeri, avendo portato per le due partite ben 20 ragazzi, per quanto tutti del 2006, a differenza del Concordia, che aveva  15 ragazzi tutti del 2005 e dello Zevio che ne aveva anch’esso 15, di cui 13 del 2005 e 2 del 2006.

L’esito finale non poteva quindi essere diverso, senza nulla togliere ai meriti ed alla bravura dei ragazzi del Chievo, ma sicuramente una formula che avesse dato la possibilità alle tre squadre di affrontarsi almeno con le stesse “energie iniziali”, sarebbe stata sicuramente più apprezzata dai protagonisti sul terreno di gioco.

Ma aldilà dell’esito del triangolare finale, un grandissimo ringraziamento va in primis a tutti i nostri ragazzi ed  alla loro Mister per i risultati raggiunti nel campionato “Esordienti a 9”, ma anche a chi della Società è stato loro veramente e concretamente vicino, sempre pronto ad aiutarli…uniti…tutto viene meglio. Grazie di tutto….

Forza Ragazzi …e Forza Zevio …sempre e comunque.-

Stefano Leucci