Monthly Archives: maggio 2018

La finalina si decide solo ai calci di rigore

Verona 26 maggio 2018 ore 19.00 Finale per il 3^ e 4^ posto.

A.C.Zevio 1925-Noi La Sorgente 0-0 3-4 dopo il calci di rigore.

A.C.Zevio 1925-A.C. Zevio 1925:- 1) Saorin, 2) Llusha, 3) Benetti, 4) Carli, 5) Corrà, 6) Meneghelli, 7) La Rosa, 8) Lenghel, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Marcantoni, 12) Bortolazzi, 13) Crivelli, 14) Caliari  15) Guarise. All. Benini

ASD Noi La Sorgente:- 1) Rossi, 2) Asenoguan, 3) Sainati, 4) Sandonini, 5) Perbellini, 6) Taddei, 7) Baltieri, 8) Darra, 9) Scarsetto, 10) Togni, 12) Petito, 13) Qiu Jun Bau., 14) El Alami, 16) Genesis Gonzales, 17) Qiu Jun Hao. All. Darra

La vittoria della finalina tra Zevio e Noi La Sorgente, ha avuto bisogno dell’appendice dei calci di rigore per essere assegnata, dopo che i due tempi regolamentari  si erano chiusi a reti bianche.

Ad aver la meglio dagli 11 metri, sono stati i ragazzi del Noi La sorgente, che hanno sbagliato un solo tiro su cinque, contro i due sbagliati dai nostri ragazzi.

La partita era stata molto equilibrata ed il risultato di parità, la logica conseguenza, con qualche occasione da goal da una parte e dall’altra.

Nel primo tempo da ricordare tre interventi decisivi del portiere bianconero ed almeno altre e tante occasioni per gli Zeviani fallite veramente di poco.

Nel secondo tempo invece vi è stata una sola squadra in campo e cioè quella bianconera, decisa a portare a casa il terzo posto, ma nonostante due tre occasioni da goal tra cui una traversa interna colpita su calcio di punizione da un suo centrocampista, il risultato è rimasto di parità.

Si è quindi passati ai calci di rigore, ove come già detto, i nostri avversari si sono dimostrati più bravi e freddi ed hanno così portato a casa la vittoria, conquistando il terzo posto nel torneo.

Al termine della gara tutti i ragazzi sono rimasti presso l’impianto sportivo di San Michele ed hanno assistito alla finale per il 1^ e 2^ posto tra Caldiero ed Intrepida, gara conclusasi sull’1-1 e che ha poi visto la vittoria meritata dell’Intrepida, anche in questo caso ai calci di rigore.

Si è passati quindi alla premiazione finale, ove per l’A.C. Zevio vi è stata anche la soddisfazione che come migliore calciatore del torneo, è stato premiato un suo centrocampista.

E’ doveroso far presente che le indiscusse qualità del premiato, sono state esaltate dall’impegno e dall’organizzazione di gioco che tutti i suoi compagni, nessuno escluso, hanno saputo mettere in campo, grazie alla bravura di chi quest’anno li ha allenati.

Non bisogna mai dimenticare che negli sport di squadra, il singolo può essere esaltato dal collettivo…ma senza il collettivo anche i meriti e la bravura del singolo fanno fatica ad emergere.

Bravi..Bravissimi veramente tutti… forza Ragazzi e Forza Zevio !!!

Stefano Leucci

Pari e semifinale

SCALIGERA-ZEVIO1925 (2-1) 2-2

SCALIGERA
Sandrini, Segalla, Tescaroli, Di Grazia, Faccioni, Charli, Trevisan, Seno, Ciriaci, Cristini, Morelato
A Disp. Bonomo, Cagnata, Signorini, Remondini, Gobbi, Kuqi, Tegani
All. Andrea Quattrina

ZEVIO1925
Conti, Grolla, Formenti, Bosco, Dal Forno, Libelli, Xibraku, Perotti, Osagie, Zenzolo, Saorin
A Disp. Grigolini, Terzi, Zampa, Al Horany, Mainente, Salà, Meneghelli
All. Christian Piasere

Reti: Seno (S), Trevisan (S), Zenzolo (Z), Formenti (Z)

Partita:
Si gioca a Trevenzuolo l’ultima partita del girone, locali in maglia gialla con bande rosse pantaloncini e calzettoni rossi, i nostri in completo total white…..
I ragazzi di mister Piasere già qualificati, giocano per il primo o secondo posto, mentre i ragazzi di mister Quattrina non sono ancora sicuri di passare, difatti da subito sono molto aggressivi e cercano di soffocare le fonti di gioco bianconere.
Ne esce una partita giocata a buon ritmo con i locali come detto molto intraprendenti e questa loro intraprendenza li porta al vantaggio, azione sulla destra cross dal fondo e Seno è lesto di testa ad anticipare i difensori ed insacca!
Il vantaggio da ancora più carica ai giallorossi che continuano ad attaccare e difatti da lì a poco raddoppiano con un bel pallonetto di Trevisan.
Finalmente i nostri ragazzi si guardano in faccia e cominciano a reagire e giocare come sanno fare, a pochi minuti dal riposo Zenzolo di testa anticipa il portiere avversario e accorcia.
Il secondo tempo è di tutt’altra pasta, mr Piasere effettua un po’ di cambi e i risultati non tardano ad arrivare, i bianconeri sono alla ricerca costante del pareggio il pressing costringe i locali alla difensiva alla mezz’ora una bella azione palla a terra porta Formenti a tu per tu con il portiere avversario e lo supera con un bel tocco sotto ed è pareggio!
Cominciano ad arrivare notizie dagli altri campi e questo fa che le squadre in campo si rispettino ed al fischio finale ognuna ad esultare per il proprio obbiettivo raggiunto.
Eccoci siamo nelle prime quattro squadre allievi provinciali (Zevio, Scaligera, Valpolicella, Nogara) si conclude il girone con il primo posto.
Domenica al “Leo Todeschini” la semifinale contro la vincente dello spareggio tra Valpolicella e Nogara.
E adesso concentriamoci e prepariamo bene la semifinale!
Bravi ragazzi abbiamo ancora strada da fare e………FORZA ZEVIO!!!!!!

Ligio

Game Over…

ARBIZZANO-ZEVIO1925 (1-0) 3-1

ARBIZZANO
Quintarelli, Caputo, Righetti, Simeoni, Campostrini, Fabris, Parlato, Contrusceri, Sansotta, Terracina
A Disp. Lonardoni, Nicolis, Filippini, Caessoni, Piziali, Zanetti, Belloni
All. Tiziano Ferro

ZEVIO1925
Longato, Scandola, Zantedeschi, Bernardi, Bolog, Vallani, Scandolara, Broggio, Nasser, Strambini Pereira, Ceolini
A Disp. Santi, Rodeghero, Abrami, Baba, Bagolin, Spera, Karim
All. Federico Gibellini

Arbitro: sig. Costantinu Cristian

Reti: Sansotta (A), Zanetti (A), Terracina (A), Karim (Z)

Partita:
Al campo di Corrubbio si incontrano per l’ultima partita del girone finale i gialloblù locali e i nostri bianconeri, è un vero e proprio spareggio per accedere alle semifinali.
Squadre schierate e si parte, l’approccio alla partita dei nostri ragazzi non sembra il migliore come anche il gioco. Sembrano più determinati gli avversari e meno tesi, alla metà del tempo passano in vantaggio con Sansotta lesto a fruttare un lancio e soprattutto sfrutta la sua partenza in fuorigioco che lo avvantaggia sui difensori e a tu per tu con Longato lo batte. Altro episodio fondamentale al 30º su una delle poche azioni con palla a terra Strambini viene letteralmente “abbattuto” dal difensore avversario tutti si fermano difensore compreso conscio del fallo fatto aspettano il fischio dell’arbitro che incredibilmente fa continuare!!
Solitamente non commentiamo l’operato degli arbitri, ma oggi non possiamo esimerci ad un commento negativo sul l’operato del sig. Costantinu e di tutte le sue “chicche” tra espulsioni dei mister, giocatori, sostituzioni con palla in gioco manco fossero pulcini e dichiarazioni post partita!
Il secondo tempo per i varii episodi precedentemente elencati scorre nervosamente è in maniera confusionaria per i nostri…. e le reti di Zanetti e Terracina (entrambi di ottima fattura) sono una conseguenza, nel finale Karim salva l’onore!
Peccato!!!!! Bastava un pareggio e si passava….
Quest’ultima partita però non deve cancellare quanto di buono fatto, vincere il girone non è mai facile, e siamo stati vicini alla semifinale, ci sono buone basi per poter essere fiduciosi per il futuro!
Nonostante un po’ di amarezza siamo consapevoli che per crescere bisogna lavorare sodo comunque……FORZA ZEVIO!!!!

Ligio

Il crollo nella ripresa

Verona 22 maggio 2018 ore 20.00, semifinale torneo “Gaiardoni”.-

Caldiero-A.C.Zevio 1925 5-1

Formazioni:-

Caldiero:-Gnani, Pesenti, Signanini, Turazza, Cuccaro, Rizzoli, Billo, Ottaviani, Mastella, Cacciuottolo, Olivieri, Granetto, Zumerle, Ferraro, Benini, Magrinelli. All.Costacurta

A.C. Zevio 1925.- Saorin, Llusha, Benetti, Carli, Corrà, Menghelli, La Rosa, Lenghel, Bersan, Leucci, Marcantoni, Bortolazzi, Crivelli, Caliari, Guarise. All.Benini

Sfuma l’obiettivo della finale per il 1° e 2° posto per gli esordienti
2005, nel torneo “Gaiardoni”, sconfitti dal forte Caldiero in modo
netto, nonostante un primo tempo giocato veramente bene ed alla pari
contro i quotati avversari.
L’inizio della partita aveva visto i nostri ragazzi prendere possesso
della metà campo avversaria e farsi nettamente preferire sotto tutti i
punti di vista, in particolare da quello agonistico, lottando in modo
veemente su ogni pallone.
Dopo una prima grossa occasione sprecata dall’esterno sinistro che,
in area, raccoglieva un cross proveniente dall’altra fascia, ma calciava alto
sulla traversa, i bianconeri, riuscivano verso la metà del tempo a
sbloccare il risultato ed a portarsi in vantaggio.
Solita imbeccata dal centrocampo al nostro esterno destro che, con
un’azione travolgente, saltava due avversari entrava in area e da
posizione molto defilata, riusciva a battere il portiere del Caldiero
con un tiro rasoterra.
Immediata la reazione avversaria, che dopo due minuti, al termine una
serie di rimpalli davanti alla nostra porta, riusciva con un suo
attaccante a trovare spiraglio giusto per spingere il pallone nella
rete ed a realizzare il goal del pareggio.
Il primo tempo si chiudeva quindi in parità senza ulteriori azioni degne
di nota sia da una che dall’altra parte.
All’inizio del secondo tempo, il Caldiero prendeva in mano le redini
dell’incontro, grazie anche all’ingresso di forze fresche vista la
panchina a sua disposizione.
Nonostante la disparità evidente di cambi tra le due squadre, gli
Zeviani continuavano a lottare ma, come se non bastasse, grazie ad
alcune imperdonabili “sviste” della nostra difesa, il Caldiero dilagava
ed il risultato finale diventava esageratamente punitivo, nei confronti dei
bianconeri.
Concludendo, va ancora una volta il plauso a tutti i ragazzi, che
nonostante la pesante sconfitta, per l’ennesima volta in questa
stagione, hanno lasciato sul campo tutte le energie a loro
disposizione, arrendendosi ad un avversario sicuramente più forte e
soprattutto più omogeneo.
Grazie lo stesso ed adesso tutti pronti e carichi per la “finalina” di
sabato 26 maggio contro i ragazzi del “Noi La Sorgente” .
Come prima e più di prima Forza Ragazzi e forza Zevio !!!

Stefano Leucci