Monthly Archives: febbraio 2018

Mangiare bene…per stare bene

Zevio 26 febbraio 2018 ore 20.30

La serata organizzata dall’A.C.Zevio 1925 Scuola Calcio Elite presso
la Sala Civica di Piazza Santa Toscana e riservata al delicato
argomento dell’alimentazione dei giovani calciatori, ha indubbiamente
riscosso un buon successo tra i genitori dei nostri giovani atleti.
Infatti, quasi tutti i posti a sedere della Sala erano occupati da
mamme e papà che, per le quasi due ore in cui il relatore, Dottor
Maurizio Zampieri, Medico Chirurgo Dietologo, con studio in S.Maria di Zevio,

via I^ Maggio n.73, ha trattato l’argomento dell’alimentazione dei
giovani calciatori e più in generale quello della consumazione dei cibi da parte di
tutti, hanno seguito quasi in “religioso silenzio” le spiegazioni ed i
consigli in materia, forniti appunto dal relatore.
In sala, oltre al direttore del Settore Giovanile dell’A.C. Zevio 1925

Giorgio Scandola, era anche presente un gruppo di ragazzi della categoria
“esordienti secondo anno”,  giovani dell’età compresa
tra i 12 ed i 13 anni, che, descrivendo le loro abitudini alimentari,
dalla colazione, passando per il pranzo e concludendo con la cena,
hanno fornito lo spunto al Dottor Zampieri per poter entrare nel vivo
dell’argomento e cercar di fargli capire, quello che c’era di giusto e
di sbagliato nello loro abitudini alimentari.

In particolare, il relatore ha cercato di far capire loro, quale
sarebbe l’alimentazione corretta, in prossimità di allenamenti e
partite ed al termine delle stesse, consigliando l’utilizzo dei
carboidrati nelle ore precedenti, per poter avere appunto l’energia
necessaria, e quello delle proteine al termine delle attività, per
favorire il reintegro delle fibre muscolari.

Per quanto riguardava invece l’aspetto in generale di
un’alimentazione corretta, il consiglio fondamentale del Dottor
Zampieri, è stato quello di variegare il più possibile la stessa, e di
integrare il comune uso di carboidrati e proteine, con quello di
frutta e verdura, evitando però di mangiare in successione questi due
ultimi alimenti, per evitare effetti collaterali, tra i quali il più comune,
è quello della sensazione di gonfiore allo stomaco.

Tra le altre informazioni fornite dal relatore sul tema della serata,
vi era quella riguardante la presenza di grassi in quasi tutti i
cibi consumati quotidianamente, invitando i
presenti, a diffidare degli alimenti in vendita nei negozi classificati come “integrali” ,
spiegando loro che, il grano che viene usato per ottenerli, è  così
duro, e quindi di difficile lavorazione, che per poterne ottenere dei prodotti, vi è sempre
un’aggiunta di grassi nello stesso,  rendendo quindi la dicitura
“integrale” , non del tutto veritiera.

Verso la conclusione della serata, alcuni genitori, hanno rivolto
delle specifiche domande al relatore, il quale con grande chiarezza e
disponibilità, ha fornito loro le spiegazioni di cui avevano bisogno.
La serata si è conclusa con un meritato applauso al Dottor Zampieri
per la competenza dimostrata in materia e messa a disposizione del
pubblico in modo molto chiaro e comprensibile a tutti.
Grazie ancora per la serata Dottor Maurizio Zampieri ed all’A.C.Zevio
1925 per averla organizzata.-
Stefano Leucci

Sconfitta e mugugni

ZEVIO1925-CASTEL D’AZZANO (1-2) 1-2

ZEVIO1925
Conti, Bosco, Freddo, Terzi, Dal Forno, Pasti, Grolla, Perotti, Zenzolo, Mainente, Strambini
A Disp. Salà, Obasuyi, Zampa, Montanari, Formenti, Al Horany
All. Christian Piasere

CASTEL D’AZZANO
Pavarello, Bertolaso, Morellato, Lovo, Saletti, Lossai, Pansele, Turliba, Pigozzo, Larummi, Ferrarese
A Disp. Ricci, Mannerotto, Mancini, Marchesini
All. Massimi Melchiori

Reti: Larummi (C), Pansele (C), Mainente (Z)

Partita:
Domenica mattina, Zevio con maglia bianca con bande nere, ospiti in completo grigio con banda biancorossa, campo in buone condizioni, temperatura tagliente,
le squadre si affrontano a viso aperto con buona intensità. Si nota subito una buona aggressività da parte ospite, la prima occasione è per Mainente dove il portiere avversario sfodera il classico miracolo, verso la metà del tempo ecco i tre minuti terribili per i ragazzi di mister Piasere, dapprima su calcio di punizione Larummi porta in vantaggio gli ospiti che dopo tre minuti raddoppiano con Pansele che sfrutta un’indecisione difensiva.
Poco prima del riposo Mainente con un bel pallonetto riapre la gara.
Nel secondo tempo il copione non cambia i nostri a far la gara, in maniera frenetica e poco lucida mentre i “grigi” a non mollare con il pressing a tutto campo, qualche occasione, qualche mischia in area di rigore è un paio di belle parate di Pavarello c fa si che il risultato non cambi.
In sintesi ottima partita del Castel D’Azzano con pressing asfissiante, i nostri hanno pagato qualche assenza e qualcuno non in forma ottimale.
Questa è la prima sconfitta da agosto ad oggi, sicuramente dovrà servire per rimanere con i piedi per terra e capire che dovremmo sudare fino alla fine.
Forza ragazzi riprendiamo la corsa UMILI E AMBIZIOSI..FORZA ZEVIO!!!

Ligio

Gelo…e gol

ZEVIO1925-NOGARA (0-3) 1-3

ZEVIO1925
Santi, Bianconi, Pachera, Scolaro, Gomis, Poli, Balestro, Nortilli, Ravelli, Marchetto, Giurgevich
A Disp. Dell’Osbel, Bolog, Padovani, Scandolara, Sarti, Stevani, Bagali
All. Francesco Marafioti

NOGARA
Scandiuzzi, Rossi, Parolin, Codognola, Palvarini, Tieni, Paldetti, Gallo, Corbo, Negrini, Tarullo
A Disp. Francioli, Lorenzi, Dissaderi D., Dissaderi N., Cantiero, Ferrari, Bissoli
All. Walter Bampa

Arbitro: sig. Dario Giaretta sez. di Bassano

Reti: Corbo (N), Palvarini (N), Tarullo rig.(N), Ravelli (Z)

Partita:
La seconda della classe scende al “Todeschini” per fare bottino pieno, i total black di mister Marafioti in cerca di buon risultato è di rendere cara la pelle.
Ne esce un’inizio abbastanza equilibrato, dopo qualche scaramuccia e una grossa occasione per Giurgevich non sfruttata e come sempre accade dopo poco passa in vantaggio il Nogara con Corbo (ottima prova) azione di contropiede e in diagonale batte Santi. Il raddoppio avviene in mischia non si riesce ad allontanare la palla e Palvarini trova il pertugio giusto.
Al 30º decisione sorprendente del sig. Giaretta fallo in area del Nogara tutti si aspettano il calcio di rigore ma tra l’incredulità generale fallo e calcio a due in area…
rigore invece poco dopo per gli ospiti che trasforma Tarullo, si va al riposo sul 3-0.
Al rientro accorcia le distanze Ravelli, nonostante l’espulsione a metà ripresa del biancorosso Parolin, poche occasioni per i nostri.
Brutta sconfitta, da salvare il ritorno al gol di Ravelli.
Ora la strada si fa difficile però MAI MOLLARE E FORZA ZEVIO!!!

Ligio

Pareggio…di rigore

ROSEGAFERRO-ZEVIO1925 (0-2) 3-3

ROSEGAFERRO
Cordioli, Comparin, Raza, Malaffo, Di Carlo, Saviatesta, Massagrande, Leardini, Ajemba, Gaburrro, Turrina
A Disp. Sia, Turina, Fermo
All. Alessio Faccioli

ZEVIO1925
Ciamparlini, Mercanti, Montanari, Giusti, Scagno, Celona, Cantù, Rivato, Aldegheri, Costa, Salà
A Disp. Mezzari, Tosi
All. Alessandro Dian

Reti: Rivato (Z), Costa (Z), Leardini rig (R), Leardini rig. (R), Ajemba (R), Scagno (Z)

PARTITA:
Si gioca al comunale di Rosegaferro, i ragazzi di mister Dian sono rimaneggiati, tra infortuni e malattie di stagione La Rosa è ridotta al minimo.
Partono forte i nostri, con buone trame e il vantaggio non tarda ad arrivare con Rivato al suo debutto da titolare con battesimo gol… dopo il vantaggio il ritmo non cala e al 23º capitan Costa raddoppia e il risultato non cambia fino all’intervallo.
Al rientro i locali sembrano rinvigoriti dal tè, al 7º della ripresa Leardini accorcia su calcio di rigore, ne segue una fase di gioco equilibrata fino al 24º quando viene fischiato il secondo rigore (ci è sembrato un po’ generoso) per i locali, palla sul dischetto e Leardini non sbaglia siglando il pareggio.
Innervositi i nostri perdono di lucidità e subiscono il vantaggio da parte di Ajemba, ci si mette anche il direttore di gara che al 30º fischia tutti pensano al calcio di rigore per fallo su Salà, incredibilmente simulazione (nonostante i lividi mostrati) e ammonizione per il ragazzo, che essendo stato precedentemente ammonito ne consegue l’espulsione!
Nei pochi minuti che mancano alla fine, con orgoglio i bianconeri mettono all’angolo i locali e nel recupero Scagno porta in parità la partita.
Pareggio sofferto con tante recriminazioni…..Forza ragazzi e FORZA ZEVIO!!!

Ligio

“Manita” di fiducia

ZEVIO1925-BOVOLONE (3-0) 5-2

ZEVIO1925
Carlotto, Rossi, Bazzoni, Salarolo, Vesentini, Friso, Zorzella, Piccoli, Cipriani, Merra, Joshua
A Dip. Moneghini,Paolella, Giomaro, Papini, De Grandi
All. Stefano Bagolin

BOVOLONE
Moretto, Patuzzo, Merlin, Ambrosini, Gallinaro, Rijnja, Rolli, Guardini, Berno, Schenato, De Guidi
A Disp. Vincenzi, Faustini, Bonfante, Faccioli, Giacon, Gobbi
All. Luciano Molinari

Reti: Joshua (Z), Piccoli 2 (Z), Cipriani (Z), Rijnja 2(B), Zorzella (Z)

Partita:
Classica casacca bianconera per i giovani locali completo rosso per gli ospiti del Bovolone, campo in buone condizioni.
I giovanissimi di mister Bagolin scendono in campo pronti a riscattare le ultime prestazioni, si parte con il piglio giusto e fioccano occasioni, Joshua dopo esser andato vicino in un paio di occasioni finalmente riesce ad insaccare con un sinistro radente. Poca reazione degli ospiti, mentre i ragazzi di mister Bago si avvicinano con facilità all’area avversaria è la doppietta di Piccoli ed il gol di Cipriani sono una diretta conseguenza.
A risultato acquisito come al solito calo di tensione e il Bovolone si avvicina con la doppietta di Rijnja, ma ci pensa Zorzella a ristabilire le distanze!
Buona partita dei nostri contro il fanalino di coda, vittoria che dà fiducia per le prossime gare….. naturalmente bravi e FORZA ZEVIO!!!

Ligio

Gli Esordienti tornano alla vittoria

Ronco All’Adige 24 febbraio 2018, ore 15.00.-

U.S. Albaronco ASD-A.C. Zevio 1925

Formazioni:-

U.S. Albaronco ASD:- 1) Bombasini, 2) Ferrari, 3) Turati, 4) Elia, 5) Rugolotto, 6) Ennassiri, 7) Vallerin, 8) Orlandi, 9) Bombasini, 10) Casalini, 11) Korry, 12) Ambroso, 13) Micheletto, 14) Xhafa, 15) Lovato, 16) Carreri. All.Bongiovanni

A.C. Zevio 1925:- 1) Saorin, 2) Nordera, 3) Benetti, 4) Carli, 5) Corrà, 7) Larosa, 8) Pala, 9) Bersan, 10) Leucci, 11) Marcantoni, 13) Crivelli, 14) Marconcini, 16) Caliari, 19) Guarise. All.Benini

Dopo il pareggio interno contro il Lugagnano di quindici giorni fa, gli esordienti secondo anno, vincendo sul campo dell’Albaronco, tornano a fare bottino pieno.

In un bel pomeriggio di sole, i padroni di casa in maglia verde-amaranto ed in nostri ragazzi in maglia bianconera a strisce orizzontali, hanno dato vita ad una vera propria battaglia, resa ancora più esaltante dal terreno di gioco, ridotto dalle piogge degli ultimi giorni, ad un vero e proprio pantano.

Sin dalla prima serie degli shoot out, si è capito che gli esordienti erano scesi in campo molto concentrati e con un solo obiettivo nella testa e cioè quello della vittoria.

Infatti, a differenza di quasi tutte le precedenti uscite stagionali, dove in questa specifica prova di abilità, le soddisfazioni erano state veramente poche, la prima serie degli shoot out veniva nettamente vinta dai nostri esordienti .

Iniziava quindi il primo tempo e dopo neanche un minuto di gioco, i bianconeri sbloccavano il risultato e si portavano in vantaggio.

Conseguentemente, i nostri avversari sembravano quasi storditi e le occasioni da gol per i nostri ragazzi, continuavano a susseguirsi, alcune di esse veramente clamorose, senza però concretizzarsi.

Venivano colpiti due pali da posizione ravvicinata, per ben tre volte i nostri attaccanti si presentavano da soli davanti al portiere avversario, ma in tutti e tre i casi non riuscivano a batterlo; un’altra occasione clamorosa veniva sprecata da un nostro attaccante, il quale all’altezza del dischetto del calcio di rigore, dopo aver controllato in modo perfetto il pallone, calciava appena sopra la traversa della porta avversaria.

Ma come spesso succede in questo bellissimo gioco, in una delle rarissime occasioni in cui i nostri avversari riuscivano ad impensierire la nostra difesa, raggiungevano il pareggio con un tiro molto ben assestato dal limite dell’area, da parte di un loro attaccante.

L’immediata la reazione dei bianconeri al pareggio subito, li portava ad occupare immediatamente la metà campo avversaria, e nel giro di pochi minuti riuscivano a portarsi nuovamente in vantaggio.

Ma ancora una volta, i padroni di casa, anche grazie ad una distrazione collettiva della nostra difesa, all’ultimo istante del primo tempo, riuscivano a liberare un loro attaccante da solo in area, che  batteva comodamente il nostro portiere; il primo tempo si chiudeva quindi sul risultato di parità.

Veniva quindi eseguita la seconda serie degli shoot out, che vedeva nuovamente gli zeviani battere gli avversari e portarsi così in vantaggio, nel computo complessivo della gara.

Il secondo tempo, era praticamente senza storia e veniva largamente vinto dai bianconeri, che stavolta non concedevano nulla agli avversari, mantenendo la porta inviolata.

Conseguentemente, visto l’esito degli shoot out e del primo tempo, gli esordienti vincendo la seconda frazione di gioco, si aggiudicavano con un tempo di anticipo, la vittoria finale dell’incontro.

Nel terzo e conclusivo tempo, nonostante la vittoria già conquistata dai bianconeri, le due squadre continuavano  a darsi battaglia sul campo e gli ospiti passavano in vantaggio verso, la metà della frazione di gioco, ma i verde amaranto, avevano comunque una bella reazione e riuscivano a pareggiare, sul finire della gara.

Concludendo, vanno fatti i complimenti a tutti i ragazzi scesi in campo, non solo per la vittoria della partita, ma per il grande sforzo fisico fatto, giocando su un campo veramente pesante e contro una squadra dimostratasi agonisticamente molto  valida e pronta a vendere cara la pelle,  cosa che  ha però esaltato conseguentemente, anche le grandi qualità caratteriali, di tutto il gruppo.

Complimenti ancora a tutti veramente….

Stefano Leucci

 

 

 

 

I bianconeri si aggiudicano il derby

Zevio, sabato 24 febbraio, 3a giornata di ritorno Allievi B, girone M.
A.C. Zevio 1925 – A.C. San Giovanni Lupatoto (1-0) 3-0
A.C. Zevio: Fadini, Ligorio, Perlini, Campedelli, Benedetti, Gallucci, Bonetti, Marini, Montanari, Pellizzon, Maiolo, Pisa, Bazzoni, Xibraku, Pegoraro. Mister Christian Bertassello.
A.C. San Giovanni Lupatoto: Scandola, Greggio, Rus, Ghedin, Lollato, Molozin, Favazza, Mori, Bonadiman, Nicolis, Yawson, Haj Meftah, Roveda, Turrini. Mister Paolo Turri.
Arbitro: sig. Iulian Sebastian Tampu di Verona.
Pomeriggio soleggiato ma con aria pungente al “Leo Todeschini” dove è in programma il derby tra i bianconeri reduci da due sconfitte consecutive e decisi ad invertire la rotta e i biancorossi lupatotini desiderosi, invece, di vendicare la partita di andata quando, nonostante il vantaggio di un gol e numerico dopo pochi minuti, erano usciti battuti per 1-3.
Pronti-via e l’A.C. Zevio passa subito in vantaggio al 3′ minuto: preciso e veloce scambio a centrocampo tra Marini e Campedelli. Perfetto lancio del n 4 locale per il puntuale taglio di Pellizzon che, al rientro dopo alcune settimane di stop, di esterno destro manda la palla sotto il sette per il più classico dei gol dell’ex. Il primo tempo scorre veloce con i bianconeri sempre padroni del campo ma non precisi sottoporta e il San Giovanni che arriva solo in un paio di occasioni dalle parti di Fadini. Nel secondo tempo i biancorossi provano ad aumentare il peso offensivo passando alle tre punte. Bazzoni al 45′ sostituisce Gallucci e ristabilisce la superiorità numerica della retroguardia bianconera.
Al 52′ registriamo il rientro in campo, dopo l’infortunio alla caviglia, di Xibraku al posto di Campedelli. Bastano pochi minuti a Xibraku per prendere le misure e servire un assist con un perfetto filtrante a Bonetti solo davanti al portiere. Palla a fil di palo e 2-0 al 56′. Due minuti più tardi entra Pisa per Marini.
Ormai è una gara a senso unico e a più riprese i bianconeri sfiorano il terzo gol con Pisa, Maiolo, Xibraku, Montanari e Bonetti.
Standing ovation per Pellizzon al 75′ che lascia il posto a Pegoraro.
Dubbio episodio a pochi minuti dal termine quando il direttore di gara assegna ai locali un rigore per evidente fallo di mano in area. Nemmeno il tempo a Pisa di posizionare la palla sul dischetto che il sig. Tampu cambia idea e decide di scodellare la palla…
In pieno recupero, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pisa, la difesa biancorossa respinge la palla sui piedi del neo entrato Pegoraro, ben appostato al limite dell’area, che lascia partire un missile terra area che si insacca all’incrocio opposto per un giusto, per quanto visto in campo, 3-0!
Festa grande al triplice fischio del sig. Tampu per i ragazzi in bianconero che sotto la tribuna si vanno a prendere i meritatissimi applausi dei sempre calorosi tifosi.
Avanti tutta, forza ragazzi, forza Zevio!

Berra

Doppio Nasser…e vittoria a Raldon

RALDON-ZEVIO1925 (0-1) 1-2

RALDON
Boschiavo, Fagnani, Furini, Poli, Bonfante, Pedron, Pezzino, Benini, Bertasini, Carioscia, Rubinaccio
A Disp. Fiore, Carioscia, Galvani, Poli, Pasquato, Casali, Salà
All. Franco Valdo

ZEVIO1925
Santi, Abrami, Scandola, Ndoye, Rodeghero, Vallani, Ceolini, Broggio, Nasser, Strambini Pereira, Bagolin
A Disp. Longato, Karim, Pernigo, Spera, Panzarini, Bernardi, Malvestio
All. Federico Gibellini

Reti: Nasser 2 (Z), Carioscia (R)

Partita:
Partita d’alta classifica a Raldon, locali in classico completo nero verde pantaloncini e calze nere, i nostri in completo total black con calze a righe bianco nere, abbinamenti cromatici che ai più sembrano alquanto “confusionari” ma per il direttore va bene così e da inizio alle ostilità!
La gara risulta ostica, dopo un buon inizio dei nostri con le solite occasioni non sfruttate, dopo una fase di stallo i nostri passano in vantaggio con Nasser che sfrutta un’azione di contropiede e trafigge il portiere avversario.
Nella ripresa la gara si fa ancor più spigolosa, verso il quarto d’ora l’azione più bella della partita: palla dalla difesa a Bernardi sulla sinistra dribbling a metà campo lancio illuminante sulla destra per Spera che salta l’uomo entra in area e appoggia al centro per L%’accorrente Nasser che deposita in rete tra gli applausi dei sostenitori bianconeri. La partita rimane ber controllata dai ragazzi di mister Gibe, l’arbitro ha il suo da fare per calmare (il troppo) ardore agonistico dei locali ben 4 cartellini gialli per i locali e 1 per gli ospiti. A dare un po’ di pepe nel finale ci pensa Carioscia con un eurogol da fuori area, dopo 4minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.
Gara dura con un gioco al limite e con tanti falli da parte dei neroverdi, ma che dà soddisfazione, poi l’inattesa sconfitta della Belfiorese consente ai nostri ragazzi di superarla e posizionarsi al primo posto!
La strada è ancora lunga, mai mollare e FORZA ZEVIO!!!

Ligio

Mangiare bene…per stare bene.

Lunedì 26 febbraio 2018, alle ore 20.30 presso la Sala Civica di Piazza Santa Toscana, incontro sul delicato tema della corretta alimentazione.

Parola d’ordine Rigore! … anzi Rigori.

Pulcini 2007.

AC Zevio 1925: Frigo Filippo, Signorini Andrea, Sanitiniello Matteo, Pernigotti Alessio, Spada Valentino, Carcereri Gabriel, Shehi Sudej, Osmani Eriko, Brangian Leonardo, Fattah Mohamed, Spada Kevin

Sabato 17 febbraio 201. Anticipo della 2^ giornata di campionato della fase primaverile. Oggi di primaverile c’è ben poco, in quanto la giornata è fredda e umida e un campo da gioco difficile. I bianconeri affrontano la formazione in tenuta giallo fosforescente della “Junior Oppeanese”. Partita improntata sulla fisicità, gli avversari sono dotati di gran fisico e nei contrasti, nostro malgrado,  hanno sempre la meglio negli scontri con i bianconeri. Finalmente i ragazzi dello Zevio sono a pieno organico, ci mettono voglia e grinta nel provare a portare a casa un risultato positivo. Giornata anarchica, i ragazzi sembrano ascoltare poco le indicazioni dei mister e di  mettere in pratica quello che da messi hanno imparato negli allenamenti. “Ci procureremo dei bastoncini per le orecchie”  commentano i mister. Comunque l’impegno c’è ed i ragazzi vogliono vincere a tutti i costi, corrono senza sosta ma gli avversari della Juonior Oppeanese sono ostici e difficili da affrontare. Subiamo due penalty di cui solo uno va a segno, gli avversari spingono in tutti i sensi, nel gioco e con il fisico, provando diverse volte a perforare la porta dello Zevio dove, come al solito, l’ottimo Frigo fa buona guardia senza lasciar passare nessuno, coadiuvato anche dai suoi difensori Shehi, Signorini, il rientrato Spada Valentino e la sorpresa Carcereri.

Brangian spinge e corre in ogni dove, Spada Kevin e Fattah che spallettano con gli avversari, Santiniello lotta su tutti i palloni, Pernigotti cerca di impostare il gioco, Osmani corre dappertutto senza una meta consumando fiato ed energia. Purtroppo gli avversari sono più cinici di noi sfruttando le occasioni al meglio mentre i binaconeri, nonostante le diverse azioni e conclusioni in porta non riescono a  concretizzare. Risultato in passivo ma i ragazzi dell’A.C. Zevio 1925 hanno messo tutto l’impegno possibile. Si ha la convinzione che stiano conservando le energie fisiche e mentali per il torneo di domenica 25 ad Arco.

Bravi per l’impegno e la grinta uniti all’entusiasmo di voler vincere. Ottimo continuate così!