Monthly Archives: Dic 2017

ROSA E STAFF TECNICO ALLIEVI “A”

STAFF

Allenatore: Christian Piasere;
Aiuto Allenatore: Fiorenzo Todeschini, Giuseppe Vesentini;
Dirigente Accompagnatore: Stefano Sala;
Guardalinee: Beniamino Conti.-

ROSA

Al Horany Tarek, Perugia 23.04.2001;

Amariei Mihai Davide, Bovolone 05.10.2001;

Bosco Marco, Verona 23.06.2001;

Caregari Fabio, Soave 21.04.2001;

Comerlati Luca, Soave 03.02.2001;

Conti Pietro, Zevio 21.10.2001;

Dal Forno Andreas, Verona 23.11.2001;

Formenti Nicolas, Verona 15.08.2001;

Freddo Isacco, Soave 18.05.2001;

Grolla Matteo, Verona 16.08.2001;

Libelli Giovanni, Soave 07.09.2001;

Mainente Elia, Soave 09.05.2001;

Meneghelli Lorenzo, Arzignano 26.08.2001;

Obasuyi Kevin, Verona 30.11.2001;

Pasti Elia, Verona 27.08.2001;

Perotti Filippo, Verona 14.12.2001;

Salà Francesco, Verona 20.08.2001;

Saorin Jason, Verona 25.08.2001;

Terzi Riccardo, Verona 04.07.2001;

Zampa Davide, Verona 26.04.2001;

Zenzolo Matteo, Soave 04.03.2001.-

 

 

ROSA E STAFF TECNICO JUNIORES

STAFF TECNICO

Allenatore: Federico Gibellini;
Aiuto All. : Luciano Piubel;
Dir. Acc. Franco Abrami, Alberto Sandrini;
Guardalinee: Loreno Rodeghero.-

 

ROSA

Abouelfadi Nasser, Verona 07.08.1999;

Abrami Federico, Verona 14.06.2000;

Bagolin Marco, Verona 30.06.2000;

Benini Mattia, Verona 26.04.2000;

Broggio Matteo, Verona 21.10.1999;

Ceolini Elia, Verona 09.09.1999;

Grigolini Edoardo, Arzignano 11.02.2002;

Longato Nicola, Negrar 27.08.1999;

Malvestio Joao Victor, Brasile 29.03.2000;

Ndongo Karim, Verona 06.03.1999;

Ndoye Ababacar Sadikh, Dakar 05.09.1998;

Padurean Sergiu Raphaell, Romania 06.09.1999;

Panzarini Andrea, Verona 27.06.2000;

Pernigo Marco, Verona 03.03.2000;

Rodeghero Luca, Verona 20.06.1999;

Salvaro Mattia, Soave 08.03.2000;

Sandron Alessandro, Verona 21.03.2000;

Santi Matteo, Soave 07.06.2001;

Scandola Michele, Verona 15.01.2000;

Scandolara Alessio, Verona 22.08.2000;

Serban Alexandru, Romania 11.10.2000;

Spera Marco, Verona 13.10.2000;

Strambini Pereira Levi, Brasile 13.05.2002;

Vallani Pietro, Verona 04.05.2000;

Vesentini Federico, Soave 30.03.2000;

Zantedeschi Matteo, Verona 06.06.2000.-

 

STAFF TECNICO E ROSA PRIMA SQUADRA

STAFF TECNICO

Allenatore: Francesco Marafioti;

Aiuto Allenatore: Matteo Brognara;

Preparatore Portieri: Walter Zocchi;

Fisioterapista: Giulioberto Antonello;

Dirigente Accompagnatore: Armando Pachera;

Direttore Sportivo: Felice Lavecchia.-

 

ROSA CALCIATORI

 

Bagolin Marco, Verona 30.06.2000;

Balestro Marco, Verona 09.10.1992;

Begali Filippo, Verona 07.09.1993;

Bernardi Patrick, Verona 27.09.1999;

Bianconi Stefano, Verona 03.03.1996;

Bolog Adelin Ionut, Romania 05.01.1999;

Boniardi Matteo, Isola Della Scala 18.05.1991;

Comunian Giacomo, Isola Della Scala 13.04.1995;

Dell’Osbel Jacopo, Negrar 01.04.1996;

Dossena Thomas, Zevio 02.01.1995;

Giurgevich Francesco, Verona 08.08.1995;

Gomis David Marie, Guinea 07.03.1995;

Grigolini Edoardo, Arzignano 11.02.2002;

Longato Nicola, Negrar 27.08.1999;

Marchetto Davide cl.1995;

Nortilli Alberto, Verona 19.06.1990;

Pachera Enrico, Negrar 29.11.1999;

Padovani Matteo, Verona 20.10.1987;

Poli Andrea, Verona 24.02.1994;

Ravelli Gianmarco, Isola Della Scala 31.01.1990;

Santi Matteo, Soave 07.06.2001;

Sarti Davide, Bovolone 26.10.1992;

Scandolara Alessio, Verona 22.08.2000;

Scolaro Francesco, Soave 05.08.1998;

Stevani Davide, Zevio 12.11.1994.-

DIRETTIVO

Presidente: Paolo Stevanella
Vice Presidente: Felice Lavecchia, Armando Pachera
Direttore Generale: Francesco Compri
Direttore Settore Giovanile: Giorgio Scandola

Soci: Federico Castellani, Mirko Meneghelli

Juniores Provinciali, Rosa e Staff

Allenatore: Federico Gibellini;

Aiuto Allenatore: Luciano Piubel;

Dirigente Accompagnatore: Franco Abrami, Alberto Sandrini;

Guardalinee: Loreno Rodeghero.

 

Si riprende da San Bonifacio

Prima squadra. Giornata 1 di ritorno.-

Appuntamento con i sostenitori dello Zevio, domenica 7 gennaio allo stadio Tizian di San Bonifacio.
La classifica per i bianconeri si chiude con qualche credito con la fortuna ma l’importante è  l’essere fuori dalla scomoda area dei play out e “vedere” la zona play off a soli 5 punti.
La Pro San Bonifacio è una formazione piuttosto agile a centrocampo che ha una produzione di buoni palloni per gli attaccanti, sarà quindi nella zona centrale del campo che si farà partita.

Ecco la classifica attuale:

 

Xibraku e compagni pareggiano sull’ostico campo dell’Audace.

Tabellino:
Audace – Zevio 1925 (2-2)

Formazioni:-

Audace :
Giorgi,DeBattisti,Consuma,Mabrouk,RobertsPieterson,Perina,Pasti,Mazzoli,Menin,Belloni,MartinZandonà,Vacchini,Zanoni,Garcia,Fanton,StaAna,Nedelcu,DeIseppi.

Zevio:
Fadini,Ligorio,Bazzoni,Pegoraro,Benedetti,Perlini,Bonetti,
Gallucci,Montanari,Xibraku,Maiolo,Rodeghero,Saletti,Hakim,Celona, Costa.

Arbitro: Mattia Pasquato di Verona
Reti: 8’ Pasti ( A ) , 16’ Xibraku ( Z), 58’ Mazzoli ( A ), 65’ Xibraku ( Z ).

I padroni di casa in maglia rossa attaccano fin da subito spingendo sulle fasce e dopo poche azioni trovano un buon cross in area sul primo palo che il numero 7 Pasti ribadisce in rete dopo che il suo primo tentativo di testa era stato respinto dal reattivo portiere Zeviano.
I ragazzi di Bertassello in maglia nera non vengono per nulla scalfiti , manovrano a centrocampo e cercano di scavalcare la difesa avversaria con alcuni lanci in profondità per il neo acquisto Montanari che al 18’ difende un buon pallone in area , scarica per Xibraku che non ci pensa due volte e di sinistro incrocia in rete alla sinistra del portiere avversario.
Dopo qualche minuto su tiro da calcio d’angolo Montanari colpisce di testa alto sopra la traversa.
Nuova occasione per lo Zevio con Bonetti che dalla destra trova Maiolo il quae dal limite dell’area di piatto destro tira sull’angolo basso, ma il portiere si distende e devia in angolo.
Dopo il riposo le due squadre riprendono ad affrontarsi a viso aperto e si assiste a buone giocate con occasioni da entrambe le parti.
Lo Zevio ci prova con un tiro da fuori area di Costa subentrato a Pegoraro.
Al 58’ i “diavoli rossi” manovrano sulla destra e si procurano un calcio di rigore. Si incarica di batterlo il numero 8 , sulle tribune la tensione è alta , il numero 1 dello Zevio si posiziona sulla linea guardando l’avversario negli occhi , rincorsa e tiro , Fadini si tuffa dal lato giusto e respinge il pallone che rimane al centro dell’area piccola e viene ribadito in rete dallo stesso Mazzoli più veloce di tutti ad avventarsi sulla respinta.
Lo Zevio torna in svantaggio ma non molla e prova a giocare in profondità sfruttando la velocità sulle fasce di Maiolo e Bonetti con Montanari che al centro dell’attacco fa a sportellate con i difensori avversari.
A centrocampo Costa e Gallucci interrompono le ripartenze avversarie ed in difesa Celona subentrato a Bazzoni fa buona guardia assieme a Benedetti centralmente e Perlini si sposta a sinistra.
Al 65’ pallone ben giocato da Montanari che subisce fallo e si guadagna una preziosa punizione da distanza ragguardevole , il nostro capitano si incarica della battuta e con forza disegna una traiettoria perfetta che finisce in rete all’incrocio dei pali , squadre di nuovo in parità.
Ma le emozioni non finiscono , Mister Bertassello mette in campo forze fresche , Saletti e Hakim danno il cambio sulle fasce per provare a vincere la partita , anche dagli spalti i tifosi credono nell’impresa senza smettere di incitare i ragazzi.
Negli ultimi minuti lo Zevio si crea un paio di calci d’angolo che purtroppo non riesce a sfruttare ma anche l’Audace insegue i tre punti con veloci ripartenze ed in particolare con una incursione sulla fascia che viene sventata ottimamente da Ligorio.
Arriva infine il triplice fischio del giovane e bravo arbitro Pasquato che mette fine alle ostilità decretando un pareggio tutto sommato giusto che premia con un punto ciascuna le due compagini cui va dato il merito di aver sempre cercato la vittoria.
Tanti auguri di buone feste a tutti e sempre FORZA ZEVIO !

Il goal arriva nel finale e la gioia è ancora più grande.

Zevio1925-Casaleone 1-0

Zevio1925
Longato, Pernigo, Zantedeschi, Baba, Rodeghero, Vallani, Ceolini, Perotti, Nasser, Strambini Pereira, Bagolin
A disposizione
Grigolini, Scandola, Abrami, Broggio, Spera, Panzarini, Serban
All. Federico Gibellini

Casaleone
Beltrame, Makhlouf, Osti, Ambrosi, Abayba, Bianchi, Lorenzetti M., Fozzato, Lorenzetti N., Costantini, Spimpolo
A disposizione
Tollini, Sbampato, Manara, Ennida
All. Marco Faella

Rete:
Strambini Pereira (Z) 88º

Il casaleone viene a Zevio con il chiaro intento di portare a casa il pareggio e cerca di addormentare il gioco già da iniziò partita e ciò gli riesce molto bene aiutato anche da un arbitraggio che tende a frammentare il gioco.
Per tutto il primo tempo e buona parte del secondo le due squadre si scontrano centrocampo, il Casaleone senza essere mai pericoloso in area, mentre i nostri un po’ più pericolosi con 3 tiri nello specchio della porta e un palo colpito da Bagolin su punizione.
La svolta emotiva è quando l’arbitro per doppia ammonizione espelle Rodeghero al 70º da quel momento lo Zevio si sveglia e comincia ad attaccare con più decisione e al 88º con un bel passaggio filtrante Serban serve in area Strambini Pereira, che con un ottimo scatto supera il proprio avversario e debosita il pallone in rete!!
Anche questa partita mette in evidenza che la nostra squadra ha un passo in più di molte altre avversarie del girone ma quando entra in campo stenta ad imporre il proprio gioco ma si adatta sempre al gioco degli avversari!
Qui il mister Gibellini deve ancora lavorare tanto sulla testa dei ragazzi per partire subito imponendo il gioco e non soffrire fino hai minuti finali.
Con questa vittoria ci portiamo al secondo posto a soli 2 punti dalla Belfiorese ancora prima nel girone! Non ci resta che augurare a tutti Buone Feste!!!
Arrivederci a gennaio!

A Legnago in cerca del gioco

Pulcini 2007.
Legnago Salus – AC Zevio 1925      Sabato 16 dicembre 2017 ore 15:00
Giornata illuminata da un tiepido sole a Legnago su un campo da gioco … su un campo verosimilmente definito campo da calcio. I ragazzi appaiono svogliati , poco ricettivi alle indicazioni impartite dal Mister. Il gioco latita e la palla non gira come dovrebbe, ciò a vantaggio degli avversari che approfittano dello stato confusionale dei bianconeri per chiudere in vantaggio un primo tempo spento. Gli avversari sono alla nostra portata, ma i ragazzi dello Zevio non sembrano avere voglia di vincere, la palla rimane spesso attaccata ai piedi, sistematicamente strappata dagli avversari molto più grintosi, evitando di servire il compagno smarcato e di andare verso la porta avversaria per concludere.
Un secondo tempo privo di emozioni da entrambe le parti. Neanche il supporto di tre compagni dell’annata 2008 contribuisce a dare una spinta a far meglio. Si vede un lieve impegno e qualche lampo di gioco; a metà della frazione di gioco Roncolato salta un avversario ed effettua una passaggio a Santinello che in velocità, davanti al portiere, conclude di poco a lato. I soliti interventi provvidenziali del nostro numero 1 fanno si che il risultato della seconda parte di gara rimanga in pareggio.
Si apre la terza frazione di gioco con qualche barlume di grinta, ma il gioco continua a latitare. La difesa spesso va in affanno perché non riesce a trovare compagni che si liberano per ricevere la palla, e contestualmente fa fatica ad uscire dalla nostra metà campo perché i ragazzi scelgono la soluzione personale e non il passaggio. Agguantiamo il pareggio con un tiro su punizione di Roncolato. Il goal sembra dare una scossa alla squadra, ma è solo illusione.
Anche l’ultima frazione si conclude in pareggio senza grandi sussulti in cerca del gioco che non vuole farsi vedere. Prestazione inadeguata in riferimento a quello che i ragazzi sanno fare e che dimostrano in allenamento, ma che in partita, chissà per quale arcano mistero, non mettono in pratica.
Ora con la pausa natalizia ricarichiamo le batterie e iniziamo un nuovo anno con lo spirito giusto. Godiamoci il meritato riposo trascorrendo con serenità tra gli affetti familiari, le imminenti festività con l’augurio che il nuovo anno sia foriero di soddisfazioni e di vittorie che siamo certi arriveranno.

Rino Paolella

Balestro e Nortilli doni di Natale per un giovane Zevio

Prima Squadra. Giornata 15. Valtramigna Cazzano – Zevio 1925.

 

VALTRAMIGNA CAZZANO – ZEVIO 1925 (1-1) 

VALTRAMIGNA CAZZANO: Fiorio, Fedrigo, De Luca, Gianello, Meneghetti, Benini, Kalanj, Piccoli, trivellin, Campaore, Turozzi. A disp. Viscomi, Piubelli, Bogoni, Zambellan, Veronesi. All. Laperni Adriano

ZEVIO 1925: Dellosbel, Balestro, Bianconi (88′ Scandolara), Boniardi, Padovani, Bolog, Sarti, Nortilli, Giurgevich (75′ Celoini), Marchetto, Stevani (85′ Abouelfaldl). A disp. Santi, Pachera, Gomis, Ndpje. All. Francesco Marafioti

Arbitro: Davide Lacara di Bassano del Grappa
Reti: 10′ Balestro (Z), 27′ rig. Turozzi (VC), 68′ Nortilli (Z)

Vince chi ha osato di più e in questo senso il risultato premia sicuramente i bianconeri dello Zevio, i quali nonostante una formazione imbottita di juniores e orfana dei due big Begali e Ravelli (appiedati per squalifica) ha saputo imporre il proprio gioco sia pure senza grandi lampi creativi.
Bene Marchetto e benissimo Bianconi, propulsore sulla fascia destra di quasi tutte le azioni più pericolose  per lo Zevio che ha lasciato al Valtramigna Cazzano solo azioni di rimnessa e ripartenze neanche tanto pericolose.

Si salva due volte il portiere di casa Fiorio su tiri di Sarti e Stevani ma nulla può sull’ennesima azione di Bianconi che guadagna un calcio d’angolo, battuto alto in area: prende l’ascensore Balestro, lasciando tutti a terra, per incornare di precisione sull’angolino basso dove Fiorio ci arriva solo con le unghie. 1-0 per lo Zevio.

Sterile la reazione del Valtramigna che riesce solo a guadagnare un tiro dalla distanza, al 23′,  di Trivellin parato a terra da Dell’osbel: il portiere bianconero si rende protagonista qualche minuto dopo atterrando in area Trivellin con conseguente rigore e meritandosi un giallo. Batte quasi da fermo Turozzi, infilando basso alla destra del portiere bianconero.  1-1

Squadre al riposo, gioco così così, migliore in campo l’arbitro, peggiore il terreno di gioco che soffre la tramontana gelata di notte e di giorno si metamorfizza in fango.

Brutto tempo il primo e non parliamo di meteo ma di gioco e il secondo non è da meno; ci si aspettava l’aggressività del Valtramigna ma senza grandi occasioni da rete, solo al 60′ su un’azione tutta di prima fra Piccoli e Trivellin, il centravanti coglie un palo a portiere battuto.

Dopo questo pericolo per lo Zevio, Marafioti sposta più avanti la squadra e la mossa viene premiata da un’azione di rimessa sulla sinistra che si concretizza in un calcio d’angolo: batte a giro Sartiti,  per la testa di Nortilli,  impatto potente e palla in rete, 2-1 per lo Zevio.
Con il Valtramigna sbilanciato in avanti, ci prova ancora Nortilli per servire Balestro, tiro di esterno destro a scheggiare la traversa.
Bravi gli juniores bianconeri, che non hanno fatto rimpiangere i titolari almeno sul piano del carattere.